Mimose al campo rom, Cgil: non comprendiamo le critiche ad un gesto d’apertura

0
Bsnews whatsapp

“Abbiamo portato le mimose al campo rom di via Borgosatollo, dove siamo state accolte da donne in età scolare, giovani e anziane. È stata una occasione per sapere della loro vita, delle loro difficoltà e delle loro aspirazioni”. Così scrive in una nota la Cgil raccontando dell’iniziativa che ha visto alcuni rappresentanti della Camera del Lavoro, far visita alle persone che vivono al campo rom di Borgosatollo. Iniziativa che ha scatenato non poche polemiche, anche da parte di uomini politici come Fabio Rolfi.  “Colpisce che un gesto di apertura verso l’altra, le altre, quand’anche più in difficoltà, possa essere catalogato come gesto offensivo. – ribadisce la Cgil – Ci chiediamo quale possa essere l’origine di tale lettura se non la sterilità di un cuore messo a tacere per non fare i conti con le proprie responsabilità: quelle che avallano chiusure, esclusione e violenza del linguaggio”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. non comprendete punto. ma ancora non vi rendete conto che vi preoccupate di chi quotidianamente ruba nelle nostre case, non manda figli a scuola e fa fare l’elemosina ai minori????

  2. COME SI DICE DALLE NOSTRE PARTI: SCENDETE DALLA PIANTA! VOI PENSATE DI FARE UN GESTO DI APERTURA MA QUESTI CONLA SCUSA DEI BAMBINI CREANO DELLE ZONE DI CONTROLLO E DI PROTEZIONE DOVE NASCONDERE REFURTIVA E CHISSA COS’ALTRO: QUESTI AVANPOSTI DI CRIMINALITÀ VANNO STRONCATI: I BAMBINI CHE VEDETE LI VENGONO SFRUTTATI E CHISSA CHE FINE FANNO VISTO CHE NESSUNO CONTROLLA. SVEGLIAMOCI E FO DI BALE STI ZINGER!

  3. @camionaro, non esageriamo neanche dall’altra parte… sono il primo a dire che in quelle zone esiste una sacca di delinquenza intollerabile e da combattere, però onestamente credo sia più utile dare gli strumenti legali giusti alla polizia ed ai giudici piuttosto che agire con colpi di testa.
    Dall’altro lato ripeto non voglio giustifcare un’azione di basso livello politico ed etico di una CGIL che non sa più come reperire iscritti dato che i lavoratori ormai preferiscono CISL e altri… (p.s. potevano venire lo scorso anno a portare le mimose alle mie colleghe con contratto lasciato scadere, com’è che non li ho visti? )

  4. senza alcuna polemica, qualcuno mi può spiegare SERIAMENTE come campano gli zingari onesti, cioè quelli che non rubano nelle case della gente o grattano le auto? vivono di elemosina? di sovvenzioni? ci vogliono un sacco di soldi per fare la spesa, per comprare il vestiario (le bollette lasciamole perdere), per il carburante delle loro (assetatissime) auto. dove li trovano i soldi? io non ho ancora trovato nessuno che me lo spiega…

  5. Ammetto di non avere ampie esperienze, pertanto mi limito a parlare di ciò che conosco direttamente. Essendo insegnante presso un’Istituto Professionale, m’è capitato di avere un alunno di etnia Sinti: la sua famiglia è faticosamente riuscita ad affrancarsi dal circuito dei cosiddetti campi e si è trasferita in un appartamento (acquistato con mutuo fondiario, senza sovvenzioni o aiuti statali grazie ad una base economica costruita nel tempo con attività anche informali, comprese l’elemosina ed il lavoro nero del capofamiglia nei cantieri). Oggi gestiscono una piccola lavanderia industriale che serve ristoranti, comunità e alberghi. La fatica è molta, la stessa di qualsiasi altra piccola impresa; loro, in più, devono costantemente "nascondere" le loro origini a causa del dilagante razzismo ottuso e, per loro fortuna, hanno un cognome italiano. Il ragazzo mio alunno è bene integrato con i suoi compagni, ma solo pochi dei suoi amici (e solo alcuni dei miei colleghi) conoscono le origini etniche della sua famiglia: il pericolo di perdere lavoro per l’azienda di famiglia è sempre in agguato. Un’eccezione? Forse.

  6. Ricordo la polemica che si è scatenata nel settembre 2012, quando l’Amministrazione comunale ha deciso di sospendere il servizio scuolabus per i bambini dei 2 campi Rom di Brescia; i giornali riportarono che una ottantina di bambini si muoveva tutti i giorni in fila indiana lungo la tangenziale per raggiungere la scuola. Questo a testimoniare il fatto che i bambini frequentano la scuola al contrario di quanto tu affermi.

  7. sinceramente non capisce il perchè la CGIL? non oso credere che sia possibile, in quanto è palese che il gesto era e rimane provocatorio, atto a creare dibattito. Era e rimane un gesto studiato. Come è possibile credere che qualcuno che non paga le bollette, che dichiara reddito zero, che ha aiuti di ogni tipo dalla società e dalle istituzioni,che vieta alle forze dell’ordine e alla politica di entrare nei "loro" campi che in realtà sono nostri, che ha camper o auto che i comuni mortali che lavorano, che pagano le tasse non si possono permettere, bene come è possibile credere che portar loro le mimose non fosse un atto provocatorio nei confronti della gente onesta.
    e poi, se qualcuno si affranca da tale vita, ben venuto nella legalità, ma se lui si è affrancato, mi spiegate perchè devo pensare che gli altri che non lo fanno siano onesti, e campino onestamente. e poi che centra il razzismo. I fatti, la verità non sono razzisti, sono fatti. I Rom sono ai margini perchè vogliono esserlo. Vivono di furti e quant’altro perchè vogliono e non perchè costretti. Questo deve essere chiaro a chi permette tutto questo. e questo non è razzismo ma cecità ilnegarlo.

  8. A meno che abbiate usato i vostri soldi per cui non avrei niente da dire, Vi chiedo se siete veramente convinti che un operaio, paghi la quota del sindacato per farvi belli con le donne Rom? Andate a lavorare che è meglio!!!

  9. @ACAO ti ripeto ancora una volta che la soluzione sono solo taniche di benzina e accendini !!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!!!!!

  10. Anche tra di noi ci sono delinquenti come camionaro che compiono reati (istigazione all’odio razziale). Questo non vuol dire che siamo tutti delinquenti.

  11. Apertura verso chi? Verso cosa? Che senso ha sta cosa verso chi non parla nemmeno l’italiano? Non era più sensato regalarle alle vedove che prendono 500 euro di pensione o alle mamme che lo stato non aiuta? I soliti comunisti del menga..,

RISPONDI