An Brescia si prepara alla sfida con la Florentia: appuntamento sabato a Mompiano

0

Per l’An Brescia, quattro partite in poco più di due settimane: l’ennesimo tour de force partirà questo sabato, alle 18, nella piscina di Mompiano, dove, per il ventesimo turno di campionato, è attesa la Rari Nantes Florentia. Con 4 punti conquistati in diciannove gare, la squadra di Riccardo Vannini è ultima in classifica, staccata di 12 lunghezze dalla zona salvezza, e solo questioni di matematica tengono i fiorentini ancora nella massima serie nazionale. Per Presciutti e compagni, dunque, si prospetta un avversario che non ha nulla da perdere e senza la benché minima pressione. Al contrario, l’An è pronta a scendere in acqua con determinazione per continuare a migliorare il proprio rendimento, sia dal punto di vista della tenuta mentale, che per quel che riguarda la qualità del gioco. Il match con la Florentia deve servire come valido banco di prova in vista della delicata sfida di Champions League, in programma mercoledì 25, a Kragujevac: per cui, da parte del sette bresciano, non sono previsti calcoli o considerazioni sul distacco in graduatoria, ma solo grande attenzione per tutti e quattro i tempi e massima decisione nell’affondare i colpi, il tutto per conseguire una condizione psico-fisica ottimale. Dopo la trasferta di mercoledì in Serbia, venerdì 3 aprile, l’An riceverà l’ostico Sport Management (l’incontro, che avrebbe dovuto chiudere la regular season il 18 aprile, è stato anticipato per la sovrapposizione con il calendario di Champions), poi, mercoledì 8 aprile, sarà ospite dell’Eger per la rassegna continentale: un cammino intenso da affrontare con tanta grinta e tanta voglia di esprimere il proprio potenziale.

«Contro la Florentia – dichiara il centroboa biancazzurro, Christian Napolitano – vogliamo fare bene sotto tutti gli aspetti, tanto nell’esecuzione degli schemi, quanto nell’evitare cali di tensione. Ci sforzeremo al massimo per tenere la giusta concentrazione lungo tutto l’arco della gara: stiamo lavorando duramente e vogliamo essere al meglio per le sfide cruciali, a partire da quella di mercoledì col Radnicki».      

Comments

comments

LEAVE A REPLY