Metalleghe Sanitars centra l’obiettivo dei tre punti contro Urbino

0

Match a senso unico con Metalleghe Sanitars che non cede alla tensione e va dritta all’obbiettivo. 3-0 e tre punti necessari per presentarsi all’ultimo match contro Bergamo con le carte in regola per giocarsi la settima posizione, il prossimo sabato al PalaNorda. Barbieri sceglie Dalia e Tomsia incrociate, Vindevoghel e Brinker in  banda, Gioli e Olivotto al centro, Carocci libero. De Brandt schiera Spelman in diagonale con Agostinetto, Vujko e Leggs al centro, Santini e Lestini in banda, Bruno libero.

 

Montichiari parte in sicurezza e, grazie ad un ottimo turno di battuta di Brinker, allunga 10-3 e 16-7. Sul 21-11 c’è spazio per Milani in regia e per Mingardi al posto di Tomsia. Brinker chiude con una diagonale precisa, 25-15. Secondo set con partenza rilassata e Metalleghe Sanitars si trova a rincorrere, pagando quel calo di tensione che Barbieri cerca di far superare con un time out sul 2-7. In campo c’è Alberti per Olivotto, mentre Urbino ha inserito Zecchin in regia e Fresco per Spelman. Urbino batte e difende meglio, ma la scossa dalla panchina è servita: Dalia e compagne ritrovano muro e attacco e risalgono 8-10; l’aggancio è a 11 e il set cambia faccia. Brinker Tomsia e Alberti attaccano in sicurezza, fino ad ampliare il divario in modo irreversibile per le feltresche: il secondo parziale si chiude ancora 25-15. Terzo parziale con Alberti confermata in campo biancorosso, così come Fresco e Zecchin di là dalla rete.

Montichiari non si fa sorprendere e prende le redini del set, mantenendo un vantaggio costante: 9-5 e 14-9. Sul 17-13 entra Serena: Urbino prova a riaprire il set e riesce a pareggiare a 20, ma Vindevoghel rientra e sigla due punti consecutivi per il 23-21. Finale elettrizzante, con Tomsia che conquista il match ball e Gioli, sempre una certezza in attacco, chiude sul 25-22. Capitan Dalia è soddisfatta: “Oggi ci gustiamo la vittoria, che non era affatto scontata, visto che i cali di concentrazione possono diventare pericolosi. Sapevamo che la stagione sarebbe stata una battaglia e andremo a Bergamo unite e pronte a lottare fino alla fine”.

Coach Barbieri loda la maturità della sua squadra e dice: “Oggi c’era il rischio di cedere a personalismi, invece le mie atlete sanno accettare anche di non essere protagoniste, se questo fa buon gioco per l’esito della partita.” Nella conferenza stampa a fine partita, i vertici dirigenziali di Promoball hanno confermato l’incarico a Leonardo Barbieri per la prossima stagione. Il Presidente Giuseppe Zampedri, affiancato dal vice e sponsor Costanzo Lorenzotti e da Mirella Bosio di Saver, rinnova la fiducia al mister ed esprime la soddisfazione per i grandi risultati raggiunti in questa prima stagione di A1, promettendo ai tifosi presenti – che hanno salutato con un boato la conferma del coach – che non saranno delusi nemmeno dalla prossima stagione.  Leonardo Barbieri ringrazia lo staff tecnico intero e le atlete; conferma il suo impegno in un progetto di crescita al fianco di Promoball cominciato due anni e mezzo fa e ricorda che il grande risultato di oggi viene dal campo, ma anche dalla grande risposta del pubblico.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY