Spencer Day a Brescia, il 28 marzo training e novità per il mondo dell’Emergenza

0

Anche Brescia e i suoi soccorritori saranno protagonisti dello Spencer Day 2015, l’evento annuale che permette ai professionisti, ai volontari e ai giovani talenti dell’emergenza sanitaria, di Protezione Civile o dei Vigili del Fuoco di incontrarsi, discutere e aggiornarsi sulle principali novità del momento. L’appuntamento organizzato dalla Spencer – leader nella produzione di presidi medicali a livello internazionale – coinvolgerà migliaia di operatori nel mondo. In Italia saranno più di 50 le città che ospiteranno corsi di formazione, conferenze e sessioni di test dei più innovativi dispositivi dedicati al trasporto e alla cura dei pazienti.

 Lo Spencer Day a Brescia sarà organizzato il giorno sabato 28 marzo a Coccaglio (BS) presso l’hotel Touring di via Vittorio Emanuele II, al civico 40. Dalle 9 alle 19 si succederanno diversi momenti di training sui presidi per il soccorso, dalla movimentazione dei feriti all’immobilizzazione pediatrica fino agli strumenti per le evacuazioni. Punto centrale degli eventi organizzati in tutta Italia da Spencer saranno i workshop, che saranno particolarmente focalizzati sulle novità del mercato.

 Oltre a speciali gadget per i First Responders – come l’utile touchpen Spectar Sizer – durante lo Spencer Day sarà possibile ottenere uno sconto del 28% su tutti i prodotti a catalogo. Inoltre l’azienda ha previsto un tutorial di formazione su un prodotto innovativo, che può avere un posto speciale sulle ambulanze italiane: la pratica barella auto caricante Cross Chair, prima soluzione ibrida leggera per accomodare il paziente nel modo più adeguato alle esigenze di trasporto dal luogo dell’incidente al Pronto Soccorso, in grado di trasformarsi a portantina in solo 2 secondi.

La partecipazione allo Spencer Day 2015 sarà gratuita e  maggiori informazioni si possono reperire sul sito spencer.it/spencerday oppure contattando l’azienda alla mail spencerday@spencer.it. Lo Spencer Day è un appuntamento senza precedenti nel mondo dei First Responders, dedicato a chi si impegna e spesso si sacrifica per gli altri. Un momento per chi pensa a come dare un servizio adeguato ai pazienti. La stessa missione che da 26 anni si propone Spencer: mettere al primo posto la cura, la comodità e la sicurezza delle persone soccorse.

Comments

comments

LEAVE A REPLY