Isorella, si barrica in casa con la madre invalida e appicca il fuoco

0

Un dramma familiare che ha radici profonde, ed ha visto ieri un epilogo drammatico. Teatro della triste vicenda è una villetta a schiera, su due piani, di via IV Novembre a Isorella all’interno della quale, nel pomeriggio di ieri, una donna ha appiccato il fuoco. 

Dopo l’ennesimo litigio tra moglie e marito, l’uomo – che non riusciva a far ragionare la donna, né a calmarla – ha deciso di uscire di casa portando con sé il figlio, la figlia e il di lei fidanzato. Una volta all’esterno ha chiamato i Carabinieri, e nel frattempo all’interno la donna, chiusasi nella camera della madre 82nne, inferma a letto, ha appiccato il fuoco all’abitazione.  

Dopo aver udito un’esplosione i vicini sono intervenuti per cercare di spegnere le fiamme a piano terra; dopo poco i carabinieri giunti sul posto sono riusciti ad entrare in casa, e un militare coraggioso ha salito le scale liberando la donna e portando sul balcone l’anziana madre, salvandola anche dal soffocamento dopo averle sfilato la dentiera. All’arrivo dei Vigili del Fuoco, partiti da Montichiari e da Brescia, le fiamme sono state domate, ma il danno era già fatto: la casa è stata molto danneggiata ed è dichiarata inagibile. 

Nel frattempo il carabiniere coraggioso, intossicato dal fumo, è stato portato alla clinica Città di Brescia dove c’è a disposizione una camera iperbarica, e l’anziana 82enne in eliambulanza ha raggiunto il centro specializzato per grandi ustionati dell’ospedale Niguarda di Milano, dove è ricoverata in gravi condizioni.  
(red.)

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY