Brescia calcio, Benali bestemmia in campo. Tre giornate di squalifica

9

Non bastasse l’ultimo posto in classifica e la prospettiva sempre più vicina della retrocessione ad ad oscurare il futuro del Brescia, ora arrivano anche le tre giornate di squalifica per Benali. A deciderlo il giudice sportivo della serie B, Emilio Battaglia che, dopo aver analizzato la gara contro il Trapani non ha potuto fare a meno di punire il giocatore con tre giornate di squalifica “ per essersi reso responsabile di un fallo grave di gioco; per avere, al 21° del primo tempo, all’atto del provvedimento di espulsione, assunto un atteggiamento irriguardoso nei confronti dell’arbitro; inoltre, mentre usciva dal recinto di gioco, proferiva un’espressione blasfema; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale”.

Intanto la società di via Bazoli ha fatto sapere che farà ricorso contro la decisione del giudice sportivo. 

Comments

comments

9 COMMENTS

  1. il brescia dovrebbe solo retrocedere e ricominciare da capo, questo non è l’anno giusto per rimanere in b e farsi umiliare

  2. Fanno bene a punirli , imparino l'educazione visto che dovrebbero essere da esempio x i chi li guarda …. E che C…o di ragionamenti sono , "visto che non credo sono libero di bestemmiare"??? È l'educazione? Il rispetto x chi crede?

  3. squalifica per bestemmia? ma dove siamo finiti? ridicolo. evidentemente e’ piu’ grave imprecare contro uno pseudo dio che spaccare la gamba ad un avversario

  4. L'espulsione e la conseguente squalifica sono x un fallo grave ( con un entrata così IA rompi davvero una gamba) la bestemmia ha inasprito la squalifica …. Pseudo Dio o meno l'educazione e il rispetto , dell'avversario o della società , ci devono essere e fanno bene a punire chi non li ha … Ma tu sai di cosa stiamo parlando? Hai visto ciò che è successo? Non mi pare , ma se li avessi visti sei messo male ….

LEAVE A REPLY