Il presidente dell’Associazione dei cuochi bresciani muore mentre è in aula per una lezione

0
Bsnews whatsapp

E’ morto facendo quello che più amava fare, insegnare e cucinare. E’ scomparso nella gironata di ieri, all’età di 50 anni, Piergiovanni Vivenzi, neo-presidente dell’Associazione dei cuochi bresciani.

Vivenzi, nato a Villanuova sul Clisi ma residente da alcuni anni a Salò con la moglie Mariangela Banderini, era appena entrato nella sala dell’ex Consolata a Boario dove si stava tenendo un corso sulla corretta alimentazione nella sede quando, davanti ad una cinquantina di persone, è stato colto da improvviso malore e si è accasciato al suolo. Un’auto medica è presto arrivata a soccorrerlo, poi Vivenzi è stato messo sull’eliambulanza partita poco prima dall’Ospedale Civile ma il suo cuore ha smesso definitivamente di battere durante il viaggio verso Brescia. 

Oltre all’incarico di presidente dell’Associazione dei cuochi bresciani Vivenzi era anche responsabile delle cucine degli ospedali di Gavardo, Desenzano e Manerbio, e svolgeva con passione il ruolo di formatore e maestro in svariati corsi di cucina.
(red.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI