Palazzolo, straniero occupa abusivamente la ex caserma dei Carabinieri: espulso

0
Bsnews whatsapp

Nel corso di un’operazione di controllo all’interno della ex caserma dei Carabinieri di Piazza Castello, oggi stabile di proprietà privata dove è allestito un cantiere, nel quale tuttavia i lavori di ristrutturazione sono fermi da tempo, gli agenti della Polizia Locale di Palazzolo sull’Oglio, insieme ai Carabinieri della stazione cittadina, mercoledì mattina hanno sorpreso un uomo che stava occupando abusivamente la struttura.

Si tratta di un 41enne marocchino noto da tempo alle forze dell’Ordine per aver commesso altri reati e più volte segnalato anche da cittadini palazzolesi per alcuni comportamenti molesti di cui si era reso protagonista in luoghi pubblici. Sull’uomo, che si era costruito un bivacco all’interno dell’immobile in ristrutturazione, inoltre, già pendeva un decreto di espulsione, di fatto inottemperato.

Accompagnato dalla Polizia Locale di Palazzolo alla Questura di Brescia, il 41enne è stato quindi identificato e denunciato, prima di essere trasferito all’aeroporto di Malpensa per l’espulsione dal territorio italiano.

“Per evitare che all’interno dello stabile possano insediarsi altri occupanti abusivi, chiederemo ai proprietari che al più presto mettano in sicurezza il cantiere, nell’attesa riprendano i lavori – spiegano dalla Polizia Locale di Palazzolo sull’Oglio -. Un accorgimento necessario non solo per tutelare la proprietà e garantire il decoro dello stabile, ma anche per garantire la sicurezza e la tranquillità dei residenti della zona”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Ne arrivano mille ogni giorno di questi soggetti e, grazie alle nostre leggi non si riesce a buttar fuori neanche i clandestini che commettono i reati. Le occupazioni delle case diventeranno sempre più frequenti, come già sta succedendo a Milano. Qualcuno dei sostenitori dell’accoglienza a tutti i costi ci ha pensato?

  2. certo che ci hanno pensato! è presto fatto, basta togliere le case agli italiani indigenti e darle ai loro nuovi amici, oppure requisire gli immobili sfitti (che hanno SEMPRE un padrone) o alla mal parata pagare milioni e milioni per trovare alberghi e alloggi temporanei che poi diventeranno definitivi. chiaramente pagano gli italiani, ovvio… che come diceva mario monti "non sono molto ricchi, ma sono tantissimi".

RISPONDI