Nibiru Planet, Gitti (Pd): servono gli Stati generali del sistema Brescia

15
Gregorio Gitti
Gregorio Gitti

“E’ necessario creare un tavolo di lavoro operativo ​intorno al quale  possano sedere tutti gli attori politici, economici, produttivi, culturali e finanziari di Brescia”. E’ la proposta del deputato Gregorio Gitti (Pd) in un’intervista al Giornale di Brescia, pubblicata il 1 maggio, dopo l’addio al progetto Nibiru Planet, il polo tecnologico pensato per rilanciare l’area Fiera. “E’ uno smacco, ciò che è accaduto è l’emblema di una città che non fa sistema, l’esempio di come il tessuto produttivo non trovi un interlocutore capace di fornire adeguate strutture logistiche”, precisa il parlamentare, membro della commissione Finanze alla Camera.

Gitti lancia quindi un appello a favore degli Stati generali del sistema Brescia, per ​valorizzare tutte le potenzialità del comprensorio lombardo, trovare una visione di insieme e prospettive per futuro.​”Per fare questo – aggiunge – bisogna ​mettere in rete e non in competizione città e provincia e puntare decisamente sull’apporto di tecnologia e ricerca offerto dalle più che qualificate università bresciane”.

​Per il parlamentare la Camera di Commercio deve essere “il centro di coordinamento di obiettivi concreti per perseguire il rilancio del sistema bresciano”. “Penso, ad esempio – spiega Gitti – sia necessario salvare e rilanciare l’unico polo fieristico bresciano, il Centro Fiera di Montichiari, e affrontare finalmente la sorte dell’aeroporto cogliendo il momento propizio per le aggregazioni di queste infrastrutture dopo l’integrazione tra la società aeroportuale di Venezia Save e quella di Verona Catullo”​.

“​Credo – conclude il deputato bresciano – che il Presidente Ambrosi, autorevole nuova guida della Camera di Commercio, condivida questo metodo di lavoro e visione strategica: lo invito dunque a prendere iniziativa in tal senso, anticipando la mia disponibilità costruttiva”.

Comments

comments

15 COMMENTS

  1. povero Gitti (povero in senso lato…), viene a dire convochiamo gli stati generali?????? Una idea nuova… Bravo Gitti, sei un vero portatore di innovazione……..

  2. con la sua storia di imprenditore degli incarichi non si capisce bene con quale credibilità Gitti pensi di poter essere ascoltato. Le ambizioni politiche personali sono legittime, ma dovrebbero essere declinate con modestia, coerenza, lealtà, disponibilità ed un pizzico di simpatia. Su questi aspetti obiettivamente Alfredo Bazoli ci sa fare.

  3. Stati Generali richiesti da un Consigliere di Amministrazione di: Flos, Coop.Luig Bazoli, Casarossa (holding di partecipazioni), Skira Editore, Az.Bassilichi, Navigator. Stati Generali chiesti pure dal contitolare di due Studi Associati di noti Avvocati e consulenti (sue le storiche consulenze per le fusioni Ubi e A2A). Stati Generali chiesti anche dal Consigliere delle finanziarie che cartolarizzano i crediti del Gruppo UBI e dal Cofondatore della "Fondazione Etica" (con l’imprenditore Zalesky e Gorno Tempini, oggi AD di Cassa Depositi e Prestiti ed ex AD di MIttel S.p.A). Stati Generali chiesti anche dal proprietario del castello Perno nelle Langhe (ex proprietà Luigi Einaudi) e coproprietario con il banchiere svizzero Aletti Montano dell’Hotel Chesa Stuva Colani vicino a St.Motitz, alberghetto da 1.500 euro a notte. Stati Generali chiesti anche dal genero del Professor Giovanni Bazoli, numero uno di Banca Intesa. Stati Generali chiesti infine da un parlmentare nominato da Mario Monti in Scelta Civica ed oggi passato al PD, che ha dichiarato un imponibile di soli 3,4 milioni di euro l’anno. Sapete cosa vi dico: difronte ad un simile elenco io questi Stati Generali li convocherei domani mattina.

  4. Questi signori che da sempre manovrano e governano da di fuori il nostro Comune hanno fatto il loro tempo. Onorevole Gitti, si goda i soldi che ha guadagnato ma non ci venga a dare lezioni per cortesia. Nessuno le crede, nessuno sente il bisogno di quelle che lei ritiene grandi idee. Prosegua a fare soldi dall’alto della posizione che ha.

  5. Non sono ghigo gitti! Ma il gitti vero non poteva inventarsene un altra di proposta,proprio gli stati generali !? Quanti ne abbiamo visti di questi,gli ultimi organizzati da Cavalli con le ridicole azioni bandiera,non si è risolto nulla.E poi perché Ambrosi e non il presidente della provincia che è stato votato dai sindaci? Do po che finalmente ci si è liberati da Bettoni ne vogliamo creare un altro? Il Bettoni ha lasciato solo macerie e parcelle per i consulenti,(forse Gitti vuole esserci in tale veste visto le parcelle di Asm/A2A da lui percepite) vogliamo parlare dei danni che ha fatto a Brescia? Stendiamo un velo pietoso . Caro Mottinelli non aspettare che ti tirino la giacca e convoca una conferenza provinciale e rilancia ,ti aspettiamo al varco.

  6. Stradivarius PR del M5S la devi piantare! Se vuoi proseguire con la macchina del fango 1) devi dare il tuo NOME e tuo COGNOME 2) pubblicare il tuo CV 3) informare gli utenti del sito su quale sia il tuo ruolo nel m5s di brescia. Altrimenti SEI e RESTI uno scorretto DELATORE, ma vergognati!!!

  7. Io non lancio accuse e infamo le persone. Il grillino si, dunque se vuole essere credibile ci dica chi e’. Stradivarius DELATORE

  8. non sei quello che copre di insulti chi non la pensa come te? Ahhh, ma tu sei libero di tranciare i tuoi rab…biosi giudizi, tu possiedi il verbo. Secondo me sei verde: di bile.

  9. Io non pontifico e non accuso le persone solo per i ruoli che rivestono o per i gradi di parentela. Questa tecnica di DIFFAMAZIONE e’ vuota in quanto non entra MAI nel merito. O meglio, se la si vuole adottare, bisogna avere una credibilita’ propria e metterci la faccia. Non sia mai che chi insinua il dubbio magari non abbia la coscienza cosi’ pulita. Finche’ si critica nel merito di una posizione o di una scelta non ho nulla da dire, ma se il metodo DIFFAMATORIO e’ quello di dire "e’ parente di" / "e’ sorella di" / "ha un ruolo qui" / "quello che e’ cognato di" non ci sto.

  10. Inn altre pagine, qualcuno con il tuo nick name lancia rab…biosi insulti, solo perché non condivide le opinioni altrui. Non sei tu?

LEAVE A REPLY