Fondi per chi ristruttura alloggi sfitti, ma obbligo di locazione a canone agevolato

0

Il Comune di Brescia ha aperto un bando che punta ad incentivare la ristrutturazione degli alloggi sfitti a favore di inquilini che poi potranno pagare canoni agevolati.

A presentarlo ieri in Loggia l’assessore alla Casa, Marco Fenaroli che ha spiegato che il Comune sta cercando di “rilanciare la locazione” con un doppio fine: da una parte consentire ai proprietari di ristrutturare i loro appartamenti con il 60 per cento delle spese coperte da finanziamenti pubblici (per un massimo di 12 mila euro), dall’altra però obbligarli ad affittare a famiglie che sarà lo stesso Comune a segnalargli e per le quali il canone d’affitto dovrà essere bloccato per cinque anni e non dovrà superare i 7.200 euro all’anno.

Il bando mette a disposizione 480 mila euro in arrivo dalla Regione Lombardia e altri 20mila euro li ha aggiunti il Comune. Per partecipare basta presentarsi allo sportello casa del Comune di Brescia oppure inviare una mail a [email protected] .

Comments

comments

1 COMMENT

  1. E se l’ inquilino non paga l’affitto, chi lo paga? Il Comune? O come accade ora il proprietario " mantiene" la famiglia? Paga le spese legali per lo sfratto, per lo sfratto esecutivo, senza riuscire a liberarsi dell’inquilino moroso? Viviamo davvero in una società di diritto? Oppure vige la legge del più forte?

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome