Si ferma sul ciglio della strada e cade nel torrente: 46enne morto sul colpo

0

E’ accaduto in piena notte, tra sabato e domenica, lungo la strada tra Vestone e Pertica Bassa, ma per una volta non si tratta delle stragi del sabato sera, né dell’alta velocità di un mezzo. Giovanbattista Zambelli, 46enne residente a Levrange, frazione di Pertica Bassa, è morto cadendo in acqua dopo essersi fermato con la sua auto sul ciglio della strada.

Zambelli, operaio che lavorava alla Pasini Metal’s di Sabbio Chiese, aveva trascorso una serata in compagnia dei colleghi di lavoro. Poco prima delle due si è messo in auto per tornare a casa quando, forse per il bisogno di urinare (questa l’ipotesi degli agenti della Stradale intervenuti sul luogo), ha fermato la sua Citroen Saxo sul ciglio della strada ed è sceso. A quel punto è successa la tragedia: il 46enne è scivolato ed è finito in acqua, nel torrente Degnone, dopo aver picchiato violentemente la testa su alcune pietre.   

A trovare il corpo riverso in acqua sono stati gli stessi amici di Zambelli, che facendo la sua stessa strada hanno visto la sua auto ferma con i fari accesi. Una volta accostati hanno provato invano a chiamare l’amico, fino a che hanno visto il corpo in acqua ed hanno chiamato i soccorsi.
(red.)

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY