Sicurezza, Loggia vs Regione. Del Bono: Roma ci aiuti. Bordonali: incompetente

0
Bsnews whatsapp

(e.b)“Le preoccupazioni dei cittadini sono anche le mie, ma la sicurezza pubblica non è di competenza del Comune”. In seguito ad una decina di spaccate tra i negozi del centro storico e ai continui casi di auto incendiate (specie nella zona Ovest di via Chiusure), il sindaco Emilio Del Bono è tornato a ripetere che “sicurezza e ordine pubblico non sono di competenza comunale ma vengono gestiti dallo Stato centrale”.Parole che hanno suscitato le dure reazioni dei leghisti, in particolare dell’assesssore regionale alla Sicurezza, Simona Bordonali.

Del Bono nella conferenza stampa odierna ha sottolineato: “Vorrei che per il sindaco fossero maggiori in materia di sicurezza”, per poter rispondere "alle insistenti e plausibili preoccupazioni dei cittadini che da più fronti mi chiedono di fare qualcosa per risolvere situazioni di insicurezza reale o percepita”. Sembra che l’unica cosa possibile da fare per lui sia appellarsi direttamente alle forze dell’ordine per “aumentare il presidio del territorio, in orario diurno e notturno”, nella consapevolezza però che “Brescia è una città dove gravitano ogni giorno 450mila persone e dove ne risiedono poco meno di 200mila e di fronte a questi numeri è impensabile credere di debellare completamente il disagio o i fenomeni criminali”.

La Loggia non smetterà comunque di provarci e il sindaco Del Bono appare determinato a fare tutto ciò “che è in mio potere per assicurare la sicurezza dei miei concittadini”. Come? “Innanzitutto con un Piano coordinato tra tutte le forze dell’ordine – ha spiegato – ma anche con l’utilizzo di maggiori uomini e mezzi laddove esiste l’emergenza, come sta accadendo per la caccia al piromane”. Una caccia che dura da qualche settimana e che ha già portato all’individuazione in flagranza di reato di un uomo, che però l’autorità giudiziaria ha deciso di lasciare libero. Da qui tanti altri episodi incendiari e la convinzione che i piromani ormai siano più di uno “visto che l’unico soggetto individuato ora è sorvegliato speciale”, ha fatto sapere l’assessore alla Sicurezza, Valter Muchetti.

Per concludere il sindaco ha lanciato un appello a tutti i cittadini: “Noi faremo di tutto perché la risposta dello Stato sia la più severa ed efficace possibile, ma a voi chiedo: denunciate quel che accade di illegale, solo così il lavoro delle forze dell’ordine potrà essere più puntuale e efficace”.

Alle 17 è arrivata la replica della Bordonali. "Le dichiarazioni del sindaco Emilio Del Bono sono estremamente gravi, perché lasciano trasparire da parte del primo cittadino una totale incompetenza e una scarsa conoscenza delle proprie funzioni. Secondo il nostro ordinamento, il sindaco è l’autorità locale di pubblica sicurezza – si legge nella nota – Trovo assurdo quindi che Del Bono tenti di negare le proprie colpe in merito a una situazione sempre più preoccupante. Brescia è una città insicura, anche gli ultimi episodi nella zona ovest lo dimostrano, e lui ha pesanti responsabilità. Sarebbe opportuno, per esempio, utilizzare la Polizia locale per presidiare maggiormente il territorio, nell’ottica di prevenire i reati". E continua: "Solo su una questione sono d’accordo con Del Bono: lo Stato centrale non fa abbastanza per garantire la sicurezza dei cittadini. Mi auguro che il sindaco abbia il coraggio di prendere in mano la cornetta del telefono per ripetere queste parole al suo amico Matteo Renzi, che da quando è al governo non ha fatto altro che tagliare risorse alle Forze dell’ordine, far approvare decreti svuotacarceri e depenalizzare reati.” conclude l’assessore Bordonali.

 

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. praticamente se ne lava le mani…poi la mette giù bene, ma la sostanza è che non farà nulla se non dire agli agenti: controllate di più il territorio…come no

  2. e lo stato dovrebbe intervenire per fermare un piromane, o più, perchè gle lo chiede del bonoquando i giudici lasciano libero di agire quello che è stato beccato a dar fuoco ad un’auto? ma per piacere, investiamo i soldi altrove perfavore, magari nella macchina giustizia che fa acqua ovunque

  3. vero che non può fare molto, ma potrebbe come sindaco decidere di investire e assumere un agenti della Locale in più…quello lo può fare!

  4. E dare la sveglia a buona parte dei pletorici 300 attuali, no? La regola numero uno del pubblico impiego sembra essere . " …non tocca a me . Telefona a questi o a quelli…". Dopo un giro fra tre o quattro realtà, ti ritrovi al punto di partenza. Provare per credere.

  5. Che bel dietrofront per il sindaco! In un articolo precedente di questa testata venivano riportate le seguenti parole: "Il sindaco non ha lasciato cadere nel vuoto l’appello, rimarcando che si farà il possibile per evitare che analoghi episodi si ripetano, aggiungendo, in risposta ad altri utenti che hanno lanciato provocazioni, che il livello di sicurezza e decoro della città sta migliorando: "La polizia e i carabinieri (a cui compete primariamente il compito di garantire la sicurezza) hanno garantito insieme all’ausilio della polizia locale una più massiccia reazione. Per il resto il centro sta migliorando con gradualità ma in maniera evidente"… Il livello di sicurezza e decoro della città sta migliorando??? Ma dove vive questo??? Ah già, dimenticavo, in Franciacorta, tra le colline… Bresciano sveglia, basta farti prendere per i fondelli da tutti questi cialtroni!!!

  6. ma scusate non è la sua giunta ad aver cacciato i militari da brescia? non è la sua giunta ad aver criticato l’operato di rolfi? non è la sua giunta ad aver detto che i vigili dovevano inpegnarsi nell’educare e non nel reprimere? ad aver tolto i controlli in stazione? ora grida allo stato che deve intervenire? mi chiedo un po di vergogna no? le scuse ai cittadini no? il chiedere come mai il piromane non sia in carcere no? ci mancherebbe….. viva l’italia. a ovviamente va tutto bene e se qualcuno dice il contrario o è un rosicone o un gufo, come ad esempio le centinaia di dipendenti dei grandi magazzini che in questi giorni perdono il lavoro. è colpa loro. non sono abbatastanza ottimisti e positivi.

  7. Lo dica al suo collega di partito Ministro della Giustizia Orlando che ha fatto approvare la legge sulla non colpevolezza per i reati di tenue entità (con condanne fino a cinque anni!!) e che ha reso quasi impossibile la carcerazione preventiva. La sicurezza del privato cittadino è l’ultimo dei problemi per la sinistra.

  8. Sembra che il coraggioso e mai indeciso del bono abbia anche chiesto l’intervento di Papa Francesco! Grande del bono. Bravo nessuno ti stà ridendo addosso davvero. #delbonostaisereno! Hahahahaha sono stupendi. Nel frattempo che chiama in causa anche ONU, NATO e UNICEF caro del bono chiarisci cosa intendi fare con Scalvini….. Petissi…. Fermi….. O anche per loro deve intervenire l’EUROPA?????? Per fortuna con questo PD doveva cambiare aria….. Mamma mia che puzza che si sente ora!!!! GRILLO pensaci tu!!!

  9. L’aria e’ cambiata eccome. L’olezzo leghistafasciocielli no non si sente più per le vie del centro. Avanti cosi’ sindaco

  10. si contento tu…. Ricordatelo che quando arriveremo noi per l svecchia politica ormai morta non cì sarà più storia. GRILLO pensaci tu!

  11. La Bordonali cosa sta facendo? Simona Bordonali sta rivoluzionando la struttura delle forze di polizia locale in Lombardia, ed è stata l'unica ad opporsi al governo sulla dispersione dei presunti profughi. Ne avessimo di Simona Bordonali…io non aspetto altro che vederla SINDACO DI BRESCIA!!!!

  12. eccoli a maltrattare del bono! poverino il sindaco Tentenna…. hahahhahahahha perché non nomina assessore alla sicurezza Fermi o Scalvini oppure la Petissi.

  13. Rivoluzione di che? Non se n’è accorto nessuno. La Bordonali fa solo propaganda e si lamenta di quello che non hanno fatto a Roma …. quando erano al governo.

  14. dal titolo sembrerebbe che del Bono non sa che fare e che la Bordonali è una incompetente!! Può anche essere…. poi leggendo l’articolo si chiarisce il dubbio

  15. Ridicolo capire tra le righe che ci sono politici di destra che hanno fatto parte della squadra di paroli che cercano in tutti i modi di starnazzare additando a del bono accuse fittizie citando scalvini. Pensate ai disastri che avete combinato e ai casi vergognosi tipo carte di credito! Siate seri

  16. Scusate l’ignoranza. Mi pare di capire, come anche è successo con i disordini a Milano, che la regione dia colpa al comune e allo stato, ma l’assessore alla Regione, in questi casi, che compito ha, oltre ad essere strapagato da gente che non l’ha nemmeno votata?

  17. Se non ci sono perché non ci sono se ci sono danno le multe. Mi spieghi cosa vuoi? La legge marziale! O è il solito razzismo? Ah le multe pensa a non prenderle! Svegliet macaru

  18. Cosa fa il sindaco per esempio del campo ROM in zona via Orzinuovi lungo il Mella? La zona ovest della città soffre di continui furti, tenendoci stretti persone che non pagano le tasse, disprezzano i nostri valori? Questa credo sia una questione nella quale politica e sicurezza debbano lavorare insieme per dare risposte a noi Cittadini

  19. E’ uno scherzo vero? Si puo’ dire quello che vuole ma che con Rolfi fosse presidiato il territorio dalla polizia locale è un dato di fatto…

  20. Hai dati in mano o solo chiacchiere da bar come al solito? Toglietegli il vino!!! Attenzione, non voglio difendere nessuno, ma questi interventi finto disinteressati da bar CUI PRODEST? Dai da brao

  21. Ma lei che problemi ha? gli interventi finti disinteressati saranno i suoi.
    Io abito in zona mandolossa e se permette i pattugliamenti della polizia all’epoca della Giunta precedente me li ricordo bene…adesso sono spariti.
    Poi se vogliamo fare polemica sul nulla perchè votiamo cose differenti facciamole, ma a differenza sua io non sono abituato ad offendere…

  22. Parla come mangi: se usi il latinorum, vedi di non sbagliare.Usa il verbo alla terza persona plurale, Gli interventi: plurale. Se non hai argomenti stai zitto, anziché insultare. Altrimenti appari intollerante e supponente, con la verità in tasca.

  23. La verità in tasca ce l’hanno i soliti noti che scrivono le solite (trite e ritrite) fregnacce propagandiste. Lo han capito pure i muri che lo scopo di questi trolls e’ quello di riempire il web narrando di episodi veri o (soprattutto) non veri atti a portare aventi la loro PROPAGANDA di bassa LEGA. Ripeto la domanda: CUI PRODEST? Intollerante e’ chi vuole bruciare i ROM e gode dei morti sui barconi.

  24. il sindaco ha sempre detto che Brescia è sicura e su questa sua certezza ha trascurato i controlli, ora che ci troviamo in braghe di tela chiede aiuto a Roma … per conto mio è un sindaco da non + votare …

RISPONDI