Week-end, riso “bresciano” tra piazze e parrocchie per solidarietà

0

Sabato 16 e domenica 17 maggio, Focsiv – con 34 dei suoi soci – sarà presente nelle principali piazze italiane, nelle parrocchie e nei mercati di Campagna amica per promuovere la XIII edizione della campagna “Abbiamo RISO per una cosa seria – La fame si vince in famiglia”. Grazie ai contributi raccolti dai 4mila volontari di Focsiv – in cambio di un pacco di riso qualità – sarà possibile dare sostegno a 30.000 famiglie in Africa, Asia e America Latina.

Lo scorso anno, con la campagna di Focsiv sono stati distribuiti 92.700 pacchi di riso e sono stati raccolti 465.500 euro di offerte, con cui – tolte le spese – sono stati finanziati 29 progetti di sovranità alimentare (in particolare rivolti a agricoltura familiare, nutrizione infantile, sostegno alle donne e  microcredito).

In sostanza, ai banchetti di Focsiv sarà possibile fare una libera donazione, ottenendone in cambio un pacco di riso Carnaroli prodotto dalla società del gruppo imprenditoriale con sedi a Calcinato (Bs) e Codigoro (Ferrara). Grandi Riso è la quarta realtà italiana del settore ed è specializzata nella produzione di riso nelle sue principali varietà: Carnaroli, Arborio, Vialone nano, Originario e Roma.

“Siamo orgogliosi”, spiega il presidente di Grandi Riso Alessandro Grandi, “che Focsiv ci abbia scelto come fornitori per questa importante iniziativa di solidarietà. Per noi, che siamo chiamati anche a consegnare il riso nelle singole parrocchie, è un impegno non da poco pure dal punto di vista logistico. Ma ci fa piacere che, nella scelta, un’organizzazione attenta e importante come Focsiv abbia tenuto conto della qualità del nostro prodotto e della nostra capacità di valorizzare il territorio nella sua scelta”.

“La nostra attività”, aggiunge l’amministratore delegato di Grandi Riso e del gruppo Gabeca , “si inserisce a pieno titolo nella filiera di produzione del riso tradizionale del basso ferrarese: di fatto siamo il marchio commerciale e distributivo della produzione risicola locale. Il nostro”, chiosa, “è un esempio virtuoso di come si possa fare impresa valorizzando il Made in Italy e lasciando una parte significativa della ricchezza sul territorio”.

L’elenco dei banchetti Focsiv (oltre un centinaio quelli previsti per la Provincia di Brescia) è disponibile sulla mappa interattiva visibile al sito www.abbiamorisoperunacosaseria.it 

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome