La quiete dopo la tempesta: il sindaco salva le scuole Manzoni, Calini e Mompiani

0

La promessa è arrivata per voce del sindaco proprio durante la manifestazione, pacifica, di protesta organizzata da genitori e insegnanti dell’Istituto Comprensivo Brescia 3. A distanza di alcuni giorni sono gli stessi manifestanti a ringraziare, con una "lettera" pubblica, sindaco e assessore alla scuola Roberta Morelli per la presa di posizione e la concretezza dimostrata.

Mercoledì scorso in piazza Loggia la festa organizzata era un tripudio di giochi e colori, ma la gioia dei piccoli alunni mascherava la grande preoccupazione dei loro genitori ed insegnanti, timorosi di dover cercare un nuovo istituto a causa delle difficoltà della Loggia di reperire i fondi necessari per i lavori di ristrutturazione dei tre istituti, difficoltà che avrebbe potuto portare ad accorpamenti o chiusure (qui tutti i motivi che hanno portato la protesta in piazza). Invece il sindaco già nella giornata di mercoledì ha assicurato il mantenimento dei tre plessi, le due primarie Manzoni e Calini e la secondaria di primo grado Mompiani. 

A una settimana dalla promessa di Emilio Del Bono è arrivata la lettera di ringraziamento del comitato, che mette in luce la volontà del primo cittadino di risolvere le cose, pur senza abbassare la guardia: "Occorre vigilare perché tutto quanto asserito e promesso trovi questa volta attuazione in tempi ragionevoli".
(red.)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Quanta ipocrisia dietro a questa vicenda che assomiglia a tante altre. Fanno casini e poi se li risolvono, prendendo in giro la città!

  2. Tentenna mette in luce la volontà sirisolvere le cose "…perché tutto quanto asserito…" Siamo ancora nel campo delle sette pertiche, direi!

  3. non siamo la stessa persona. Ma certamente condividiamo la voglia di pulizia e aria nuova che tu hai perso da tempo. Quella voglia di essere onesti che la sinistra ha perso da decenni (vedasi compagno G Greganti tuttora coinvolto in certe vicende…)! Tu ti accontenti del nulla. Io di certo per la mia città voglio di più in onestà, trasparenza e qualità delle idee. Ma mi fa piacere che mi ha richiamato a questo post, così vedo che non sono l’unico scandalizzato dal vostro accettare casi come quelli di Fermi-Petissi-Scalvi ni. Mi fa piacere che c’è gente che vuole il meglio. Tu accontentati e accodati al gruppuscolo di amici del potente di turno.

LEAVE A REPLY