Dai complimenti alla violenza sessuale: l’incubo di una ragazza al parco di Sirmione

0
Bsnews whatsapp

Brutta esperienza per una giovane donna che nei giorni scorsi è stata vittima di molestie sessuali da parte di un cittadino egiziano di 38 anni, incontrato casualmente in un parco di Sirmione. La ragazza era seduta su una panchina quando il 38enne si è avvicinato iniziando a farle alcuni complimenti. Da lì la richiesta del numero di cellulare o del contatto in Facebook.

Semplici avance se si fosse fermato lì, invece l’egiziano ha tentato l’approccio fisico e, dopo aver cercando di prenderle la mano, gesto che lei ha prontamente rifiutato è passato alle proposte indecenti: “ Ho soldi sufficienti per permetterti di non lavorare e di rilassarti con me”, le avrebbe detto il 38enne. Proposta che la ragazza ha subito rifiutato. Nonostante il rifiuto l’uomo è riuscito ad afferrarla e baciarla sulla bocca. Una volta divincolata la giovane si è diretta verso la madre che si era fermata a fare alcune commissioni in un negozio poco distante dal parco. Le due donne sono così tornate al parco dove hanno riconosciuto il molestatore. Da lì la chiamata alla Polizia Locale che è intervenuta sul posto, insieme ai carabinieri. L’uomo tenta resistere agli agenti che però hanno la meglio trasportandolo in caserma dove è stato arrestato per violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale. In seguito alla convalida dell’arresto, l’egiziano è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. non vorrei essere impopolare, ma baciare una persona (anche contro il suo volere) può essere violenza sessuale? boh, forse è un tirata come accusa

  2. No non sei impopolare solo non informato. Circa 5 mesi fa una "ragazza" no global ha baciato sulla visiera un poliziotto in tenuta antisommossa , prova TV e processo per violenza sessuale a mio modo di vedere sacro e santo. Avesse provato a baciare me l egiziano ….. O MIA SORELLA ….. Altro che accusa , fortunato ad aver trovato la mamma e non me …. Ma prima o poi sta fortuna mi capiterà …!

  3. Tio quando privi la libertà di scelta di una persona si parla di violenza!!! In questo casa si parla di violenza fisica a tutti gli effetti!!! Nessuno può permettersi di molestare le persone senza la propria volontà.

  4. come si fa al loro paese: un tot di legnate in pubblico, poi un paio di mesi a fare qualcosa di utile per sdebitarsi. scommettiamo che alla fine di tutto gli viene la nostalgia di casa?

  5. ne conoscevo uno che ragionava come te, "ma dai, che vuoi che sia? non è mica così grave…", poi è toccato a lui vedere sua moglie tornare a casa spaventatissima per essere stata importunata, molestata e seguita fin sotto casa da uno di quelli che bighellonano per la città: se aveva il numero chiamava Batman per andare a cercare il tizio e fargliela pagare, solo perché era toccato a lui.

RISPONDI