Il Tar conferma la tassa di sbarco: dal 1° giugno Montisola è a pagamento

0
Bsnews whatsapp

"Non si ravvisano ragioni per differenziare le isole collocate in un lago da quelle circondate dal mare". Con questo assunto i giudici del tribunale Amministrativo Regionale di Brescia hanno responto il ricorso presentato dalla società Navigazione Lago d’Iseo, il che si traduce nell’approvazione definitiva della tassa per sbarcare a Monteisola. 

Dal 1° giugno tutti coloro che vorranno approdare sull’isola lacustre più grande d’Europa dovranno mettere in conto il pagamento di un euro in più. La sentenza del Tar, che ancora manca di motivazioni, chiarisce che la società di navigazione deve riscuotere il balzello visto che già società analoghe che lavorano in mare lo fanno: "Non pare condivisibile l’assunto teso ad escludere i tragitti lacustri dall’ambito di applicazione della disposizione, alla luce della "ratio" sottesa alla scelta legislativa di coinvolgere i gestori del servizio pubblico di trasporto su acqua, i quali assicurano i collegamenti di linea tra l’isola e la terraferma".

Il primo commento del sindaco, Fiorello Turla, è riportato stamane sulle colonne di Bresciaoggi: "Dal 1° giugno sarà possibile costituire, attraverso il simbolico contributo di un euro, pari a un caffè, un prezioso salvadanaio da destinare a interventi in materia di turismo, di fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali, nonché dei servizi pubblici locali. Una sorta di "adozione" dell’isola lacustre abitata più grande d´Europa da parte di tutti coloro che dimostrano di apprezzarne la straordinaria bellezza e suggestione".

Esclusi dal pagamento della tassa solo i residenti (e tutti quelli che lo sono stati per almeno 10 anni), i pendolari per studio o lavoro, i minori fino ai 14 anni (se in possesso del titolo "Io viaggio in famiglia") e le persone con disabilità pari almeno al 75%.
(red.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Amo tanto Montisola, la frequento da tantissimi anni. Purtroppo per questa idea malsana non ci metterò più piede. Peccato anche per le sardine così buone… Rimedierò con Clusane. Là non hanno avute idee malsane!!!!!!!

  2. Idea responsabile per avere risorse e rendere servizi migliori per l'ospitalità ! La Città di Roma Capitale chiede per un 4 Stelle 6 euro al giorno per la tassa di soggiorno . Monteisola è' una bellezza unica, di carattere mondiale ! Per chi la ama non può essere 1 Euro il deterrente per visitarla

  3. Sarei d’accordo sul pagamento di un contributo, magari anche un po’ più consistente, 2 o 3 euro, a patto, però che vi sia un progetto concreto di destinazione del denaro così raccolto non riferimenti vaghi a fumosi "interventi in materia di turismo, di fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali, nonché dei servizi pubblici locali". Oltre a progetti precisi ben illustrati e visionabili al momento dello sbarco, sarebbe opportuno anche un rendiconto aggiornato almeno mensilmente di quanto è stato raccolto e di come sono stati spesi i proventi di questa tassa. Sono certo che così tutti pagherebbero ben volentieri. Purtroppo la trasparenza e la correttezza raramente sono patrimonio degli amministratori pubblici; si veda proprio Roma dove a fronte di una tassa di soggiorno che per un semplice b&b o un modesto affittacamere ammonta a ben 3,50 euro al giorno, a persona (!), i servizi per i turisti e le condizioni generali della città sono a dir poco indecenti.

RISPONDI