Rovato, la gaffe del candidato: “Guardate quanti eravamo”. Ma è la foto di un funerale

0

A Rovato tutti ne parlano, ma la gaffe di un candidato al consiglio comunale in vista delle prossime elezioni amministrative ha valicato i confini del comune franciacortino. Protagonista della vicenda è Giuseppe Gussago, medico e fondatore del comitato elettorale di Roberto Manenti, uno dei cinque candidati sindaco in lizza per la poltrona di sindaco a Rovato (e già sindaco con la Lega fino al 2002).

Nei giorni scorsi Gussago ha postato sul proprio profilo Facebook l’immagine di una sala gremita di persone (addirittura molti in piedi), commentando: “La gente del Duomo di Rovato venuta a sentire Manenti all’oratorio. Interesse e numero”. Peccato che quella fotografia, come ha puntualmente denunciato Osservatorio politico Rovato (pagina Facebook "indipendente" dedicata alla amministrative), ritraesse i presenti a un funerale di un bambino alla Sala del Regno di Verona, come peraltro ben si nota anche da una donna in lacrime nella prima fila.

La foto non ha mancato di scatenare commenti al vetriolo da parte di avversari e semplici cittadini. Intanto – nei commenti al post – Gussago si è giustificato dicendo di “non aver partecipato alla serata”. E la fotografia allora? “Mi è arrivata su Whatsapp”. Il post sul suo profilo, comunque, è stato rimosso.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. ragazzi queste sono le perle che rendono grande la nostra politica! Un osanna per quest’uomo !!! Un grande! Facci sognare

  2. ma un omino così dovrebbe amministrare il nostro comune? Un genio lui e chi l’ha messo in lista! Non so ancora chi voterò, ma di certo lui e Manenti sono stati da me cancellati entrambi, Manenti ciao ciao

  3. ma per cortesia, non vivo a Rovato, ma ti chiedo elettore rovatese tieni a mente quest’uomo!!! Con uno così hai 5 anni di genialate!!! Dai ragazzi, megli Crozza questo qui!

LEAVE A REPLY