Arcigay boicotta Salò e Desenzano, Rolfi: dichiarazioni idiote, i Comuni chiedano i danni

0
Bsnews whatsapp

"Proporre di boicottare a livello internazionale due mete turistiche gardesane solo perché si terranno manifestazioni legittime ed autorizzate di chi la pensa diversamente dall’Arcigay è segno di stupidità ideologica oltre che un danno al turismo ed all’economia del Garda, ed anche un segnale preoccupante della concezione di libertà di pensiero dei rappresentanti di questa associazione che si ritiene la paladina di chissà quali diritti negati".

Non usa mezzi termini il vice capogruppo della Lega Nord in Regione Fabio Rolfi commentando l’appello fatto dall’Arcigay ai turisti che chiedeva di boicottare le due località dove si svolgeranno le manifestazioni delle Sentinelle in piedi. Un danno per l’economia bresciana, secondo Rolfi che auspica che i Comuni chiedano i danni di immagine "a questa associazione intollerante  verso il pensiero altrui, perché quanto dichiarato offende e danneggia l’immagine delle due località e del Garda in generale oltre a non corrispondere alla verità".

Rolfi poi aggiunge che sua intenzione è portare la questione in consiglio regionale. "difendere l’economia ed il turismo del Garda è prioritario anche di fronte ad intemerate come queste" ha concluso Rolfi.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI