Accessori di lusso in vendita online, ma sono truffe: arrestato 26enne

0

E’ nei guai un ragazzo 26enne di Desenzano: la polizia del comune gardesano l’ha indagato per il reato di truffa su internet. L’indagine nasce dalle denunce di alcune persone che hanno raccontato alla polizia di aver acquistato accessori di prestigiose marche, in particolare borse, sul web. Di ogni articolo, hanno dichiarato, veniva fornita una meticolosa descrizione corredata da fotografie che ne ritraevano i particolari per mostrare come la merce fosse autentica. Il pagamento avveniva tramite bonifico bancario su un conto corrente risultato intestato ad un prestanome, ma a versamento avvenuto il venditore spariva, lasciando il cliente, che aveva pagato dai 500 ai mille euro, a bocca asciutta. Dopo una serie di indagini la polizia è risalita al giovane che aveva diversi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Numerose sono state le denunce presentate a vari  Uffici di Polizia di diverse città italiane, soprattutto in Piemonte e Veneto, dalle vittime delle truffe perpetrate dal desenzanese.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Cari poliziotti il vostro truffatore seriale che di sua spontanea volontà sta risarcendo tutte le persone offese in quanto a sua volta è stato truffato. Fate meglio le vostre indagini e scrivete cose vere

LEAVE A REPLY