Alimentarsi e Comune a Expo per promuovere risorse bresciane

0

Il Comune di Brescia e i partner di “AliMENTarsi – Impariamo Mangiando”, progetto di educazione alimentare e di formazione di adulti e bambini verso abitudini e stili di vita alimentari corretti, saranno presenti il 4 giugno a Expo Milano 2015. Uno degli obiettivi principali di AliMENTarsi è promuovere le risorse del territorio bresciano e far scoprire, a grandi e piccoli, i tanti valori associati al cibo. Per imparare a capire il significato più profondo del cibo e delle risorse è fondamentale cominciare fin da piccoli. Per questo, i progetti e i laboratori formativi sono rivolti soprattutto alle scuole bresciane e alla cittadinanza. Sono stati coinvolti anche studenti dell’Istituto Alberghiero Mantegna e alcuni “nonni” della Residenza Sanitaria Arici Sega.

 

Il 4 giugno “AliMENTarsi – Impariamo Mangiando” porterà i protagonisti del progetto a Expo per condividere gli obiettivi con un pubblico più vasto e internazionale. Si inizierà alle 10.30 con la sfilata della banda cittadina di Brescia Isidoro Capitanio, dall’ingresso “Merlata”, seguita da circa 200 bambini. La parata percorrerà tutto il Cardo fino alla piazza Biomed vicino all’Albero della Vita. Qui si darà il via alla grande festa con giochi, quiz, canti e coreografie e tutti i colori di “AliMENTarsi – Impariamo Mangiando”. 

Alle 12.30 presso il Vivaio Scuole, nell’auditorium di Padiglione Italia, si terrà la presentazione del progetto con l’introduzione del vicesindaco Laura Castelletti e la presenza di rappresentanti dei partner che in co-progettazione hanno reso possibile AliMENTarsi: Università di Brescia, A2A, Fondazione Brescia Musei, Associazione Culturale UNTERdenLINDEN, Accademia Santa Giulia, Camst, Ambiente Parco, Gemeaz Elior, Cir Food, Fondazione Guido Piccini, Brescia Trasporti, Fondazione Brescia Solidale, Associazione Priamo, Associazione Marilena, Aesse, Conal e Università Cattolica del Sacro Cuore.

Infine verrà proiettato un video in cui i bambini di Brescia, attraverso simpatiche interviste,  racconteranno il proprio rapporto con il cibo e le esperienze fatte durante i laboratori a scuola. Per le scuole che partecipano alla giornata del 4 giugno sarà un’esperienza unica e emozionante. Un bagaglio prezioso che consegneranno con orgoglio alla nostra città. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY