L’invito dell’Asl al comune di Desenzano: raccolta rifiuti più frequente

0
I topi in centro storico a Desenzano? E’ colpa anche della raccolta porta a porta, che si deve fare più frequentemente. A distanza di alcune settimane dalla polemica scoppiata sui social network, che sono diventati una sorta di album fotografico dei roditori che i desenzanesi hanno immortalato scorrazzare più o meno indisturbati tra i sacchetti di rifiuti in attesa della raccolta da parte degli spazzini, nel merito della questione è intervenuta anche l’Azienza Sanitaria Locale di Brescia. 
La notizia è riportata stamane sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi, dove si racconta che il dottor Crescenzo Messino, responsabile dell’unità operativa Igiene e medicina delle Comunità dell’Asl di Brescia, ha inviato al Comune di Desenzano una seconda lettera (nella prima si chiedeva al Comune "di concordare con il gestore del servizio diverse modalità di raccolta dei rifiuti urbani prodotti dalle imprese alimentari, in modo da non costituire fonte di contaminazione sia negli ambienti dove si producono che nei luoghi di stoccaggio") nella quale si spiega all’ente che "gli accumuli di materiale, soprattutto quelli formati da sostanze organiche come nel caso dei rifiuti urbani putrescibili, oltre a sviluppare ogni tipo d’insetto favoriscono lo sviluppo abnorme della popolazione dei topi". Oltre a evidenziare il problema Messino indica la possibile soluzione: "È necessario che il Comune di Desenzano – oltre a programmare periodici trattamenti di derattizzazione – concordi con il gestore modalità e tempi di raccolta dei rifiuti onde evitarne il deposito prolungato".
Il caso, ricordiamolo, è stato portato all’attenzione dell’Asl da parte del consigliere leghista Rino Polloni (leggi la notizia).
(red.)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Speriamo che a Brescia il Comune faccia tesoro di questa problematica gardesana per evitare analoghe conseguenze con il nuovo sistema di raccolta.

LEAVE A REPLY