E’ l’avvocato Lorenzo Cinquepalmi il nuovo segretario provinciale del Psi

0

E’ Lorenzo Cinquepalmi, 52 anni, avvocato, da sempre attivo sui temi della trasparenza e della correttezza amministrativa, il nuovo segretario provinciale bresciano del Partito Socialista Italiano.

Il 6 giugno scorso, la Federazione Provinciale di Brescia del Partito Socialista Italiano ha celebrato il proprio congresso provinciale, chiamato a nominare la nuova segreteria dopo otto mesi di commissariamento.

Nel corso del congresso sono intervenuti Luigi Lacquaniti, deputato bresciano del gruppo parlamentare del Partito Democratico alla Camera, Giampiero Bressanelli, consigliere provinciale in rappresentanza del Presidente della Provincia Pier Luigi Mottinelli, Roberta Morelli, assessore alla scuola del Comune di Brescia, Michele Orlando, segretario provinciale del Partito Democratico, Enzo Torri, segretario provinciale della CISL di Brescia, Vito De Rose, segretario regionale UIL Poste, in rappresentanza della segreteria regionale e provinciale UIL.

La presidenza dell’assemblea congressuale è stata assunta dal segretario regionale del PSI Santo Consonni che, dopo il dibattito, ha invitato la sala a votare la candidatura a segretario provinciale di Lorenzo Cinquepalmi. I presenti hanno chiesto di eleggere per acclamazione il segretario e gli altri organi come proposti. Il Congresso ha così eletto Lorenzo Cinquepalmi, segretario provinciale, Massimo Cotimbo, tesoriere, ma anche alla direzione provinciale Alfredo Cosentini, Marco Rota, Francesco Temporin, Francesco Santoro, Flaviano Amidani, Federico Armanini, Giuseppe Taetti,

Guglielmo Tosadori, Laura Chiarelli, Giovanni Lai, Fausto Palini, Roberto Bianchi, Eleonora Miserendino, Luciano Corda. La nuova segreteria ha annunciato la convocazione di un’assemblea

programmatica dei socialisti bresciani per la fine del prossimo autunno.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Bravo 5 palmi! Peccato che si sia un pò spento con l’avvento dell’emilio sindaco!molto belle le inchieste sulle malefatte del comune di brescia e di Adro. Epica l’inchiesta sul dirigente senza laurea assunto dal comune di brescia fotografato vestito da templare.Peccato che lo scandalo malgrado sia stato ripreso anche dalla stampa nazionale non si sia tradotto in una inchiesta della magistratura!poi è cambiata l’aria ed è arrivato sindaco Emilio. La morale? Il dirigente senza laurea è ancora al suo posto a mangiare lo stipendio alla faccia di cinquepalmi e di tutte le persone oneste!speriamo che il bravo 5 palmi torni sull’argomento!

  2. Il nome cinquepalmi è evocativo del numero di persone che attualmente seguono e voterebbero il PSI a Brescia (compresi gli appartenenti al direttivo, ovviamente). La sesta dovrebbe essere la craxiana Castelletti.

LEAVE A REPLY