In Valcamonica il primo campo (legale) di cannabis: parte la sperimentazione

0
Bsnews whatsapp

Si trova ad Angolo Terme ed è il primo campo di canapa in Valle Camonica. Tutto legale, perché i giovani contadini – studenti dell’università di Piacenza – sanno che se il Thc, il principio attivo del "fumo", è inferiore allo 0,2%, allora la pianta può essere coltivata senza problemi e usata in molti modi. La storia di questi pionieri la racconta il Corsera: loro sono alcuni giovani della bassa che hanno fondato a Bagnolo Mella l’associazione Agricanapa. Nulla di nuovo in realtà, ma un ritorno alle origini, quando la canapa, negli Anni ’50, era davvero importante per l’economia italiana. Prendendo contatti con diversi contadini nel bresciano, hanno trovato la disponibilità di Pierangelo Angelini che ha un campo di quasi trecento metri a Mazzunno. Lì sono stati gettati i primi semi di Cannabis sativa, diversa dalla indica dalla quale si ricava la marijuana. Per Angelini è una scommessa, per i ragazzi un modo di dimostrare come possano essere superati certi pregiudizi. Oltre a Mazzunno, i giovani di Agricanapa hanno già seminato 45 ettari tra Offlaga, Barbariga, Bagnolo Mella e Castegnato per ottenere olio e altri prodotti. Nessun uso invece terapeutico, per il quale serve una dose maggiore di principio attivo. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI