Legittima difesa, la Regione aiuta legalmente chi viene accusato di eccedere

0
Bsnews whatsapp

E’ stato approvato all’unanimità dalla Regione il Progetto di legge relativo agli interventi regionali per la prevenzione e il contrasto della criminalità organizzata. Il nuovo testo prevede lo stanziamento di 1 milione di euro per contrastare la criminalità e diffondere la cultura della legalità. E poi, novità assoluta,  il patrocinio per coloro che sono accusati di eccesso di legittima difesa.  

"La Lombardia è la prima Regione in Italia a prevedere un fondo volto a finanziare le spese  – così Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione  – per il patrocinio nei procedimenti penali per la difesa dei cittadini accusati di aver commesso un delitto per eccesso colposo in legittima difesa". 

Sulla stessa linea Fabio Rolfi, vice capogruppo della Lega Nord: “Da oggi diventa quindi operativo il fondo creato con l’emendamento da me proposto in sede di bilancio a dicembre 2014 e finalizzato ad aiutare i cittadini onesti, fino a oggi abbandonati dalle istituzioni, costretti loro malgrado a doversi difendere dalla criminalità urbana, spesso pagando un prezzo spropositato per la latitanza dello Stato”. “Fino a quando in questo Paese non ci sarà un sistema adeguato, e regolamentato in modo corretto, di protezione dei cittadini, le istituzioni serie, come Regione Lombardia, hanno il dovere di difendere la propria gente, non lasciandola sola – conclude Rolfi – a dover fronteggiare ingiuste azioni giudiziarie.”

I fondi a disposizione saranno così suddivisi: 200.000 euro per le spese di assistenza e aiuto alle vittime dei reati di stampo mafioso e della criminalità organizzata, per la prevenzione e il contrasto dei fenomeni di criminalità comune e per il contrasto delle truffe ai danni della popolazione anziani;  300.000 euro per le spese per le iniziative per la diffusione della cultura della legalità, tramite corsi di formazione e/o attività didattiche per studenti e di ricerca docenti; 100.000 euro per gli interventi di assistenza e aiuto ai familiari delle vittime della criminalità; 50.000 euro per il patrocinio nei procedimenti penali per la difesa dei cittadini accusati di aver commesso un delitto per eccesso colposo in legittima difesa;  350.000 euro per il finanziamento del fondo per il recupero sociale dei beni confiscati alla mafia; 48.000 euro per il funzionamento della Commissione di esperti.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI