Troppo difficile continuare, addio alla Serie B di calcio femminile della Franciacorta

0
Dopo 16 anni di fatiche immense, dentro e fuori dal campo, e ben quattro stagioni consecutive di Serie B nazionale, la squadra di calcio femminile della Franciacorta dice basta. Ad annunciarlo la stessa presidente, Lidia Gandossi, dopo la decisione presa all’unanimità durante l’ultima assemblea dei soci. 
A pesare sulla sofferta decisione non sono state solo le difficoltà economiche, ma anche il clima difficile nel quale le squadre di calcio femminile si trovano a dover lavorare (come dimenticare la recente uscita del presidente della Lega nazionale dilettanti Felice Belloli?). Le parole della presidente Gandossi sono riportate sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi: "Con grande rammarico abbiamo deciso di fare un passo indietro, ma non c´erano più i presupposti per continuare. Le difficoltà economiche sono solo una piccola parte dei problemi che hanno portato a questa drastica decisione. La totale assenza da parte della federazione, che lascia le società a se stesse, e le difficoltà ad avere a disposizione strutture adeguate alla categoria e che ci hanno costretto a sempre più complessi spostamenti ci hanno fatto arrivare alla conclusione che il gioco non valesse la candela. Dopo tanti anni di sacrifici senza nessun riscontro abbiamo deciso di dire basta. Il mio amore per questo sport non si cancella ma dopo tanti anni in prima linea non mi dispiacerebbe lavorare un po’ in disparte. Quello che posso dire per certo è che, nonostante si sia chiusa la pagina del Cs Franciacorta, da parte di tutti i dirigenti non c´è l’intenzione di abbandonare questo stupendo sport che rimane la nostra più grande passione". 
Qui il testo completo del comunicato stampa diffuso dalla società. 
(red.)

Comments

comments

LEAVE A REPLY