“Non fate i sunì”: i Verdena invitano i bresciani al loro concerto, ma li fanno arrabbiare

0
Bsnews whatsapp

“Mancano pochi giorni alla data di Brescia City. Suoniamo in una location molto figa di cui alleghiamo documentazione fotografica. Pensateci. Non fate i sunì”. Un invito che voleva essere simpatico, pubblicato dalla band bergamasca dei Verdena, diventa quasi un affare di stato. Tutto passa da Facebook, dove il gruppo originario di Albino ha fatto un appello chiamando a raccolta, per stasera, gli spettatori presso il Castello di Brescia dove ieri è partita la nuova edizione del MusicalZOO.

Per chi non lo sapesse: "sunì" in dialetto bergamasco, ma anche in alcune zone della provincia di Brescia, vuol dire maiale, ed è il dispregiativo tipicamente utilizzato dagli ultras bergamaschi per nominare i colleghi nostrani. Se alcuni hanno colto l’invito con un sorriso, magari a denti stretti, altri utenti di Facebook si sono proprio arrabbiati. Tra i commenti, diciamo così, più sarcastici, si legge: “Il Castello di Brescia è fighissimo, il MZOO anche di più… certe battute invece fanno proprio cagare!”, oppure, tirando in ballo la vicenda-calcioscommesse e il "traditore" Doni “Potete (calcio)scommetterci che la location è figa”, o ancora: “Sunì vostra madre. peccato vi invitino ancora a brescia. siete la versione triste dei lunapop. ODIO*BG”. Il commento più simpatico? Secondo noi questo: “Con "NON FATE I SUNÍ" si rischia una crisi diplomatica che neanche i maró”. Buon concerto.
(red.)
 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI