Manerba alla ricerca di quiete, imposte la fasce orarie del silenzio

0

Vacanze, riposo e quindi silenzio. A Manerba la Giunta ha emesso una ordinanza che impone orari e regole precise. In caso di violazione le sanzioni arrivano anche a 200 euro. Come riporta il Giornale di Brescia fino al 15 settembre sabato pomeriggio e domenica, oltre che dalle 13 alle 15 e dalle 21 alle 9 dal lunedì al venerdì, i cantieri aperti – con quindi tutti gli attrezzi del caso – vanno in riposo forzato per non disturbare la quiete pubblica. Lo stesso dovranno fare i giardinieri che non potranno 13 alle 15 e nella fascia notturna (dalle 21 alle 9), usare decespugliatori e tosaerba. Niente schiamazzi inoltre in piscine, solarium e giardini privati. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY