Salvatore Brosco, Balotta: deve rivolgersi ai servizi sociali, la Lega strumentalizza il fatto

0
Bsnews whatsapp

"Salvatore Brosco ha sbagliato indirizzo. Non è all’hotel Alpino di Sulzano che si deve rivolgere, ma ai Servizi sociali del comune di Brescia, visto che lì risiede". A parlare è il presidente di Legambiente del lago d’Iseo Dario Balotta che, con il circolo locale del cigno verde, da un anno sta accogliendo i 16 profughi ospiti dell’Hotel Alpino.

Balotta sostiene che Brosco potrebbe chiedere ed ottenere uno degli appartamenti vuoti del Comune di Brescia, in Via Diaz 44 dove da oltre un anno le finestre sono chiuse o alla Tintoretto che ne ha vuoti 180. E "potrebbe avere un sostegno temporaneo per mantenere sé e la sua famiglia in attesa di trovarsi un posto di lavoro". Infine commenta l’iniziativa della Lega che per oggi aveva organizzato un presidio per il "caso Brosco" e contro i profughi: "La strumentale manifestazione  della Lega Nord è stata persino considerata tale dallo stesso Brosco alla fine del comizio (pagliacciata) svoltosi stamane davanti all’Hotel Alpino".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Da tutto questo fatto si estrae che la Lega compreso Lancini sono nemici assoluti dell’ Islam e a mio parere questo non assicura un possibile colloquio tra posizioni diverse. Questo è molto grave.

  2. ecco il vero volto della loro bontà. l’italiano vada a farsi friggere. comlimentoni a legambiente! finalmente giù la maschera! bravi cuore d’oro!!!!

  3. non sono schierato….ubbedis co solo alla mia coscienza,faccio volontariato tutti i giorni ,anche a qualche individuo non del mio credo,non chiedo riconoscimenti.a proposito del fatto del sig salvatore,chiedo : i servizi sociali non dovevano attivarsi prima?

  4. A prescindere che tutti sanno che se non hai lavoro vai dagli assistenti sociali e un tetto, soprattutto se hai figli te lo trovano al volo. Detto questo io non sono per nulla d’accordo con la lega, io sono per investire i pochi soldi di aiuti per Abdul e non per Salvatore. Il meridione d’italia e la sua gente ha avuto troppo assistenzialismo, da 70 anni ricevono soldi e cosa abbiamo? uno società parassita, criminalità organizzata dilagante (molto più pericolosa dell’educabile spacciatore) e dal mio punto di vista la più completa mancanza di prospettive di sviluppo. Gli extracomunitari ci costano meno, se gli dai la possibilità lavorano molto di più dei meridionali e non sanno cosa sia la criminalità organizzata. Meno salvatore più Abdul!

  5. Ma ci credi solo tu che i servizi sociali specialmente ora, riescano a dare un tetto a tutti quelli in gravissime condizioni. Sappia caro signore che se va ai servizi Le diranno che prima di Lei ci sono casi più gravi quali, immigrati con 7 figli, poi gli immigrati con 6 figli, poi gli immigrati con 5 figli, poi gli immigrati con 4 figli, poi gli immigrati con 3 figli, poi gli immigrati con 2 figli, poi gli immigrati con 1 figlio e la nonna ecc ecc. Basta dire che ce la facciamo a fare tutto per tutti! E’ una gravissima bugia! Abbiamo risorse che sono già impegnate al 100%, non c’è spazio per altri, il signore in questione deve rassegnarsi è solo e non c’è una delle mille finte onlus che senza palanche muoverà un dito per lui!! Se Lei Voce fuori ne è felice molti cittadini non lo sono felici, per nulla.

  6. Lo conosco da anni questo signore i figli almeno due o tre grandi e grossi chieda un lavoro non di andare in albergo per un lavoro si rivolga alla cooperativa la fraternità di travagliato. Oia de Laura saltare adoss

RISPONDI