Droga, rapina e violenza sessuale: tre espulsi da Brescia nella scorsa settimana

0

Un marocchino, un senegalese e un pakistano hanno subito il provvedimento di espulsione da Brescia: sono stati accompagnati alla frontiera e imbarcati. Il primo, del 1976, già condannato più volte per reati inerenti agli stupefacenti era già stato imbarcato per il Marocco. Nel marzo del 2015 è riuscito poi a rientrare in Italia su un barcone proveniente dalle coste del nord Africa. Con false generalità ha richiesto asilo politico che, però, la competente commissione, ha rigettato. Il secondo, senegalese, ha rapinato un supermercato di Desenzano del Garda ed è stato denunciato per invasione di terreni ed edifici, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Il terzo, del 1989, è stato ritenuto persona socialmente pericolosa poiché condannato dal GIP del Tribunale di Brescia, nel 2015, per il reato di violenza sessuale.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. fategli fare un anno a spaccare le pietre per pagarsi il volo di rientro…e poi vediamo se ha ancora voglia di tornare indietro

  2. portarli al lavoro nelle cave, con sveglia alle tre del mattino e lavorare sotto al sole sino alle tre del pomeriggio per fargli capire che noi siamo al lavoro per guadagnarci il salario , non abbiamo quanto hanno loro .come quelli che sono, di loro, stati messi in albergo e si lamentavano per le salviette , perché non avevano l’aria condizionata ecc. Ma a casa tutti ……

LEAVE A REPLY