Niente code o bollini neri sulla Brebemi, l’A35 diventa un cult sui social

0
Bsnews whatsapp

Strade intasate per i rientri? Non la Brebemi, che proprio per la mancanza di automobilisti è diventata un cult sui social. Da chi pubblica su Instagram una fotografia delle tre corsie deserte, da chi assicura quanto sia rilassante viaggiare su una strada che costa più dell’A4 ma che non teme code, intoppi e problemi visto che le auto sono rare.

Secondo la società il traffico è aumentato del 107% rispetto all’apertura. In un anno, s’è passati dagli iniziali 13.000 transiti giornalieri ai 38.000. Un ulteriore incremento dei volumi di traffico è previsto non appena verrà completato il complessivo quadro infrastrutturale, con l’interconnessione con la rete autostradale nazionale sul lato bresciano della A4 e della A21.

Intanto il Cipe, Comitato interministeriale per la programmazione economica, ha dato l’ok per un contributo dallo Stato di 260 milioni in tredici anni e uno della Regione da 60 milioni in tre rate annue, più una proroga della concessione fino a 25 anni e mezzo, e la previsione di aprire entro il 31 gennaio 2017 il collegamento da 40 milioni con l’A4 a Brescia. 

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI