Selfie con il gatto morto: giovane di Castegnato punito con 12 ore di lavori sociali

0
Bsnews whatsapp

Il selfie che si è scattato insieme a due amici e che lo ritrae con un gatto che giace morto per strada gli costerà 12 ore di servizi socialmente utili. Il protagonista è un giovane di Castegnato che qualche settimana, mentre era in vacanza con alcuni amici in Tunisia, ha visto un gatto morto per strada e ha pensato di fare un selfie di gruppo.

Postata l’immagine su Facebook il giovane ha ricevuto tanti commenti e condivisioni, suscitando in primis le proteste da parte degli animalisti che l’hanno accusato di maltrattamento. Lui ha respinto le accuse, ma ha accettato la punizione inflittagli dal sindaco Gianluca Cominassi. Nessuna denuncia quindi vista l’impossibilità di eventuali prove di maltrattamento, ma una ramanzina e 12 ore di servizi sociali non glieli toglie nessuno.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. con che diritto il sindaco l’ha punito? il gesto di sicuro non è stato bello da parte dei ragazzi ma era una cosa che voleva essere simpatica e non certo per prendere in giro il gatto morto

  2. chissà che in quelle 12 ore non impari qualcosa di meglio…certi hanno proprio la testa bacata. anch’io sono stata ragazzina ma certe cose non mi è mai nemmeno venuto in mente di farle

  3. Le cavolate si fanno quando si è giovani e non solo giovani. Mi spiace per il gatto, se fosse stato il suo animale domestico non l'avrebbe fatto di certo

  4. Io spero che si sia reso conto che il rispetto è una cosa molto importante, per umani e per animali. Voglio sperare in un recupero di valori. Alla fine questi ragazzi ci sanno sorprendere (in positivo) a volte

RISPONDI