Lonato, 41enne soffoca e accoltella la ex fidanzata 18enne e poi si impicca

17

Non accettava di essere lasciato, non accettava che lei se ne andasse e così l’ha uccisa e poi si è tolto la vita. Un’altra tragedia si è consumata nel bresciano, a Sedena di Lonato. Lui era Luigi Cuel, 41enne di Calcinato. Lei Cezara Musteata, diciottenne di origine moldava residente a Gozzolina, frazione di Castiglione. I due avevano una relazione da mesi, alla quale la ragazza voleva mettere la parola fine. Così dopo l’ennesima litigata lui l’ha soffocata con una fascetta, poi l’ha accoltellata e infine ha deciso di suicidarsi, impiccandosi ad un albero. Ad avvertire le forze dell’ordine un passante che ha visto i due corpi. Sul luogo della tragedia, in piena campagna isolata, i Carabinieri di Desenzano che non hanno potuto che accertare i decessi. Gli agenti avrebbero trovato anche lettera nella quale il 41enne avrebbe spiegato le ragioni di ciò che aveva fatto. 

Comments

comments

17 COMMENTS

  1. Penso che sia bene lasciare agli stronxisti il privilegio di centrare i commenti su qualsiasi fatto di cronaca sull’appartenenza etnica o nazionale dei protagonisti.

  2. Cerchiamo di essere un po più civili; personalmente mi spiace sentire l'ennesima storia di omicidio suicidio, ormai l'amore assume spesso la connotazione di possesso, e una rabbia incontrollata e magari repressa può dare esiti tragici. Se ci fossero dei centri d'ascolto per dare supporto almeno morale a chi vive un disagio interiore forse non si arriverebbe a questo

  3. Ancora una volta una violenza, crudele, cattiva, efferata contro una donna, una ragazzina
    Ancora una volta un maschio (non si può chiamarlo uomo, un uomo non fa queste cose) sfoga le sue frustrazioni su una donna, fino a strangolarla con una fascetta elettrica e poi accoltellarla
    Ancor a una volta un rapporto malato tra un maschio ed una ragazzina, perché non è normale un rapporto tra un maschio 41enne ed una ragazzina di 18 anni
    Ancora una volta una donna morta per mano di un assassino maschio
    Ma non poteva impiccarsi lui (che Dio ne abbia pietà) e lasciare che lei vivesse la propria vita? Di cosa era invidioso? Della giovinezza e della bellezza di lei?
    Che dolore, che tristezza, che schifo

  4. Se le nazionalità fosse invertite, sentiremmo la canea razzista. Invece se l’assassino é italiano, il crimine non si etnicizza, giustamente. Sarebbe giusto anche quando a compiere un crimine é uno straniero. Condoglianze ad entrambe le famiglie, ma un pensiero più forte alla famiglia della ragazza.

  5. Non è possibile che a una ragazza di soli 18 anni venga strappata la vita in questa maniera…non ci sono parole. Riposa in pace piccola

  6. si dice tanto delle straniere che vengono a rubare uomini alle italiane ma poi si beccano questi tipi violenti e assassini… povera ragazzina!

  7. se. se. se. parli del sesso degli angeli , il tuo commento è di pessimo gusto perchè da una parte aizzi tu un sentimento evocando con i tuoi ” se fosse ” un razzismo che non esiste davanti alla morte , poi fai la bella figurina porgendo commosso le tue false condoglianze… SE VUOI FARE LE TUE CONDOGLIANZE FALLE , MA ABBI ALMENO LA COMPIACENZA DI NON STRUMENTALIZZARE CON I TUOI SE UN AVVENIMENTO CHE MERITA IL SILENZIO E IL RISPETTO !

  8. Dillo prima a SAlvini e a tutti gli stronzisti che invece, quando a commettere un delitto é uno straniero, strumentalizzato la morte per propaganda politica. Il bue dice connuto all’asino.

  9. mi fate vomitare , nemmeno davanti a due morti sapete stare in silenzio , e se fossero vostra sorella o vostro fratello ? immondi
    ha ragione @se12,17 CI VUOLE RISPETTO E SOLTANTO SSSSSSSSSSSSSSSSSSSS SSSIIIIIILEEEEEEENZI OOOOOOOOOOOOOOO
    cia o ape

LEAVE A REPLY