Desenzano, si tuffano nel lago vicino al porto. 100 euro di multa per tre minorenni

0

La legge non ammette ignoranza. Se ne ricorderanno i tre ragazzini minorenni che ieri, accaldati, hanno deciso di tuffarsi nel lago di Garda dal ponte alla veneziana a metà del lungolago di Desenzano.

I tre, due residenti a Rivoltella e uno a Peschiera del Garda, sono saliti sul parapetto in pietra bianca del ponte e si sono gettati in acqua per rinfrescarsi. Dopo il bagno hanno raggiunto di nuovo la riva dove ad attenderli però c’erano gli agenti della Polizia Locale che, dopo averli identificati, li hanno sanzionati con una multa di 100 euro a testa. Il motivo? Il regolamento nautico vieta di fare il bagno nelle zone portuali. I tre si sono giustificati dicendo che non sapevano esistesse tale norma.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Magari fargli un ammonimento, preso i nomi e cognomi e se li becco una seconda volta , multazza. magari e’ gia’ andata cosi’ non lo so . magari ci sono anche i cartelli ben visibili che indicano vietato tuffarsi e vietato nuotare nel porto. non lo so da verificare per un eventuale ricorso :-p

  2. ci sono delle regole ? vanno rispettate ! ALTRIMENTI SIAMO ALL’ANARCHIA !!!
    RICORSO ? rompere i c*glioni ? la legalità ? ECCOLA E BEN SERVITA COME E’ GIUSTO CHE SIA !
    ritaesaspero vi invito ad andare a vivere nel Gabon , lì potrete trovarvi e fare ricorsi senza che nessuno vi rompa i c+glioni ! BRAVI AGLI AGENTI DELLA MUNICIPALE !

  3. ma va a c….e andassero a beccare gli spacciatori e i borseggiatori! a no magari quelli non sono cosi agnellini e bisogna avere il pelo per andare a rompergli le scatole!!!!

  4. Ci vorrebbe un cartello, e se minorenni niente multa .
    Vergognoso fare cassetto in questo modo . Come fa un vigile a fare una cosa così meschina e poi andare tranquillamente a casa dalla famiglia . 100 euro ????

LEAVE A REPLY