Omicidio Lonato, Cuel aveva pianificato tutto: Cezara stordita col cloroformio

0
Bsnews whatsapp

Non è stato un gesto impulsivo, ma un vero e proprio omicidio pianificato. Cezara Musteata è stata strappata alla vita con l’inganno da un ex che aveva già deciso di punirla – e punirsi – perché l’aveva lasciato. La prova che Luigi Cuel aveva deciso tutto l’hanno scoperta nella casa dell’uomo: un flacone di cloroformio con scontrino che gli agenti hanno trovato nel suo appartamento. Probabilmente Cuel sapeva che la ragazza, 18enne, non avrebbe accettato un viaggio in auto; i due si erano lasciati a luglio e lei non voleva più averci a che fare. Quindi ha deciso di stordirla, per condurla in quella campagna maledetta a Lonato, dove prima l’ha uccisa e poi si è tolto la vita, impiccandosi a un albero.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI