Profughi, Bordonali: privati e parrocchie rinuncino ai 35 euro giornalieri

0
Bsnews whatsapp

"Se esponenti politici, sindacalisti e alcuni uomini di Chiesa vogliono accogliere nelle proprie abitazioni o nelle parrocchie, in maniera caritatevole, i richiedenti asilo, lo facciano, in maniera altrettanto caritatevole, rinunciando ai 35 euro al giorno che lo Stato spende per ogni presunto profugo. Del resto, arricchirsi sulle spalle dei poveri non e’ esattamente il messaggio principale contenuto nel Vangelo ". Lo dice Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza e Immigrazione della Regione Lombardia.

"In questi giorni sento tante belle parole, ma vedo pochissime buone azioni. In particolare, sindacalisti ed alcuni esponenti di una certa politica continuano a invitare le famiglie ad accogliere immigrati. Inizino loro a dare l’esempio e li ospitino immediatamente in casa, magari senza percepire i 1.000 euro mensili dallo Stato".

"In realta’ la soluzione del problema legato all’immigrazione non passa dall’accoglienza nelle case o nelle parrocchie, che andrebbe invece riservata agli italiani in difficolta’, ma – conclude l’assessore – da una velocizzazione delle pratiche di riconoscimento dei veri profughi rispetto ai clandestini. Il Viminale dovrebbe dunque istituire nuove commissioni ed espellere tutti coloro che non hanno diritto a stare sul territorio italiano".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Cosa dovrebbe fare il Viminale secondo la Bordonali ? Beh, forse non sa che tutti i Sindaci, organi dello Stato sul territorio, già hanno già istituzionalmente il dovere di segnalare all’Autorità Giudiziaria qualsiasi situazione di irregolarità o clandestinità di cittadini non residenti. Partiamo da qui, da un dovere istituzionale dei primi cittadini: quanti elenchi hanno predisposto i suoi Sindaci leghisti ? Hanno informato le loro Polizie Locali ?

  2. nell’abitazione che normalmente affitto a turisti per l’estate,sto pensando di accogliere 4″MIGRANTI”per i restanti mesi dell’anno ma mi mancano alcuni dati:-posso decidere io il periodo di permanenza?-il contributo che mi darebbe lo stato è da dichiarare?-dovrei fare l’F23 come per qualsiasi affittuario?

  3. Mentre la Bordonali parla di gratuita il suo ex collega assessore leghista Gibelli, nominato presidente di trenord, guadagna quasi 300mila euro all’anno. Alla faccia !! Gli altri a gratis, ma loro magna magna.

  4. come al solito si trova il modo di criticare ….e lo stipendio e il fatto che queste persone non lavorano e guadagnano una barcata di soldi ecc
    mi sembra che l’articolo sia di ben altro genere o meglio tratti di ben altro argomento
    io non ospito nessuno e mi guardo bene anche solo dal pensarlo, egoista??? razzista??? piò darsi ma comunque libera di decidere
    se qualcuno decide di ospitare e “fare del been” lo faccia assumendosi tutte le responsabilità del caso spese comprese!!!
    questa è la vera carità cristiana (che mi assumo la responsabilità di non avere)
    non amo la signora in questione ma questa volta ha pienamente ragione

  5. Se non sbaglio un consigliere regionale guadagna 10.000 euro netti al mese. Soldi di noi contribuenti e Cittadini. Una buona azione sarebbe di accontentarsi di 1.500 euro al mese. Come tanti operai padani.

  6. O è tornata dalle vacanze, infatti erano 2 settimane che non sentivamo le solite banalità della bordonali. Lei alla regione lombardia è l’emblema della mala politica, fatta di affermazioni banali e populiste senza dare mai una soluzione al problema. Quanto ci costi tu cara Simona! Facciamo un cambio 1000 profughi per una bordonali!!!!! ci costano di meno e fanno di più.

  7. NESSUNO CHE PARLI DEL PROBLEMA VERO! Il giorno che finiscono i 35 euro di diaria cosa succederà? Dove andranno queste migliaia di persone? Di cosa vivranno? Le anime belle che le accolgono oggi, continueranno ad ospitarle come figli da mantenere in casa? O forse non saremo di fronte a seri problemi sociali e di ordine pubblico? Oggi stiamo imbottendo alberghi e case ma nessuno se ne accorge perché sono lì buoni, visto che ci sono i soldi per l’emergenza. Vorrò però vedere il giorno in cui saranno buttati in mezzo alla strada. Perché poi la gente deve mangiare…

RISPONDI