Al Musil di Rodengo il Cervello di Alberto Sordi nel libro di Sanguineti

0
Bsnews whatsapp

Il Musil, Museo dell’industria e del lavoro di Rodengo Saiano, sede di un’esposizione permanente dedicata al cinema e ai cartoni animati, organizza per mercoledì 16 settembre (a partire dalle 19), un incontro con Tatti Sanguineti, incentrato sul libro che ha dedicato a Rodolfo Sonego, recentemente pubblicato da Adelphi.

Come risulta da Wikipedia, Gaetano (Tatti) Sanguineti è critico cinematografico, giornalista, attore, autore televisivo, documentarista, sceneggiatore e regista. Tutto ciò è tenuto assieme da una passione inesauribile e vorace per il cinema in ogni sua espressione (alta o bassa), fatto oggetto di indagini puntigliose e innovative, come dimostra la grande ricerca che, attraverso gli anni, ha condotto su Rodolfo Sonego: “Il cervello di Alberto Sordi”.

Con un montaggio sapiente e avvincente, utilizzando con leggerezza una mole rilevante di documenti e testimonianze, Sanguineti riesce a riscrivere parti molto significative della storia del cinema italiano, e a far conoscere, anche al pubblico dei non addetti ai lavori, una figura eccezionale e dalla biografia intrigante. Rodolfo Sonego ne esce come uno dei protagonisti chiave del cinema italiano, nel momento del suo massimo fulgore, e lungo tutta la seconda metà del Novecento.

Una serata particolare e coinvolgente, arricchita dalla proiezione di spezzoni di film noti e meno noti sceneggiati da Sonego e interpretati da Alberto Sordi.

Per informazioni e prenotazioni: Tel. 340 3704813 rodengosaiano@musil.bs.it

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI