Sei profughi ospitati in un resort 4 stelle sul Garda: divieto di uscire dalle stanze

0
Bsnews whatsapp

Sono sei i richiedenti asilo ospitati al Borgo Machetto di Desenzano, resort quattro stelle con campo da golf sul Garda. Ma non c’è nulla di lussuoso nel soggiorno, visto che i sei non possono uscire dalle stanze assegnate – camere vuote destinate al personale di servizio e confortevoli a detta della titolare dell’hotel – per evitare l’incontro con i clienti.

Quindi i pasti sono consumati negli alloggi, dove c’è uno spazio cucina, e i sei non possono accedere all’aperto: hanno una piccola area comune dedicata a quelle stanze.

Appena saputa la notizia non hanno tardato ad arrivare le proteste di Lega e Fratelli d’Italia. In primis quelle di Viviana Beccalossi. "Questo è il messaggio che diamo al mondo: venite pure, perchè l’Italia è il Paese della cuccagna, dove vi aspettano alberghi con piscina, aria condizionata e televisione in camera".  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Un tetto, colazione, pranzo e cena. Inoltre i mestieri fatti. Per i nostri disoccupati, naturalmente, niente. Come sono bravi gli italiani a risolvere i problemi degli altri, non i propri…

  2. Ancora non ho letto da parte dei semplicisti una proposta logica sul come sistemare i richiedenti asilo. Parolacce, insulti, sparate stupide, solo per dimostrare che siamo un civiltà superiore, ovviamente. Ma proposte concrete per risolvere i problemi, nisba.

  3. Sono le soluzioni che non si sono mai trovate per i problemi dei senza tetto, disoccupati e povertà varia italiana. O non ti sei mai accorto che c’erano già loro molto prima di questi che vengono da tutt’altra parte del mondo?

  4. Ma non é successo niente a Brescia di più importante? Non mi sembra una notizia da primo piano. A meno che non si punti sul sensazionalismo, ma quello non é fare informazione.

  5. Giusto. Non so dove li mettiamo e con quali mezzi. Lo stato è in grado di identificarli, ha le risorse? Non mi sembra. Quindi è un problema, come tanti, che lo stato non riesce a farsi carico.

  6. E’ vero. Tanti altri problemi sono ormai talmente metabolizzati che non sono più problemi. Si punta sempre sull’immediato. Infatti, appunto, sembra che la povertà siano solo loro…

  7. Lo Stato se ne fa carico, sistemando i rifugiati dove trova posto. Chi critica deve fornire una soluzione migliore, altrimenti la soluzione attuale é la migliore.

  8. Giusto. Forse bisognerebbe smeterla di mettere poveri contro poveri e trovare il modo per distribuire meglio la ricchezza che é nelle mani di poche persone.

  9. Coloro che parlano di “prima gli Italiani”, potrebbero ogni tanto dire cosa fanno di concreto per i loro compatrioti? Li aiutano in qualche modo ad organizzarsi per rivendicare una soluzione ai loro problemi? Nel caso siano politici di professione, hanno mai portato a casa qualche risultato tangibile? Perché se tutto il loro affanno consiste nel protestare affinché si levi l’aiuto a chi lo riceve, mi pare piuttosto squallido.

  10. Quindi lo stato deve farsi carico anche degli altri problemi che c’erano già prima lo deve fare. E invece non lo fa, nemmeno in qualche maniera! Quindi….

  11. Infatti sarebbe questa la soluzione, ma scontenterebbe tanti e non solo chi “ha i soldi”, magari anche quelli tranquilli che pensano di adempiere a tutti i loro doveri e che pensano anche di aiutare il prossimo ma che non si accorgono che sono solo figli di privilegi…

  12. So che è un altro argomento, ma sul giornale di brescia di oggi c’è un elenco molto dettagliato di 349 siti inquinati in tutta la provincia. non ho letto ancora nessun commento. Cho sono i responsabili? i9 soliti buonisti comunisti? i coccola immigrati (come qualcuno li mdefinisce)? la chiesa? O non piuttosto i grandi elettori della signora becalossi? i tanti artigiani che votano lega e che arraffare piu quattrini hanno risparmiato sullo snmaltimento?

  13. Macchisenefrega ! A noi interessano le notizie per cui ti puoi incazzare, sfogarti contro gli stranieri, come se fossimo ad una partita. E dell’ambiente ce ne frega niente. Non vogliamo ragionare ne pensare.

  14. La colpa é anche dei media che mettono in primo piano notizie come qs per scatenare gli animi, anziché fare informazione. Far ragionare le persone con la testa, non con la pancia !!

  15. Le amministrazioni comunali cattocomuniste invece sono immacolate e non hanno responsabilità sui siti inquinati…. Per non parlare di democristiani, socialisti e comunisti di prima repubblica… Ma naturalmente nessuno si ricorda più… Solo colpa della destra. E già che ci siamo colpa anche di Mussolini così siete contenti!

  16. Giusto. Parlare di debito pubblico, di disoccupazione, di legge Fornero, ecc. Ci accorgeremmo che il problema clandestini sarebbe una bazzecola e tale lo dovremmo trattare…

  17. Sono a casa nostra. Io abito qui, pago le tasse (tu le paghi?) e voglio che il mio Stato spenda bene i soldi. I soldi per la solidarietà sono i meglio spesi.

  18. Buzzi docet: “con gli immigrati faccio più soldi che con lo spaccio di droga”.
    I soldi “buttati” per la solidarietà altro non solo che una scandalosa regalia esentasse a cooperative rosse, di Comunione e Liberazione e della Caritas!!!!
    Guarda caso gli unici favorevoli all’invasione!

RISPONDI