Legittima difesa, Bordonali: fondo per le spese legali, noi stiamo dalla parte di chi si difende

9
Bsnews whatsapp

"Il fondo destinato al patrocinio legale in favore di chi è accusato di eccesso colposo in legittima difesa era già previsto nella Legge regionale 17, approvata all’unanimità dall’Aula consiliare lo scorso giugno. Oggi, in Giunta, abbiamo approvato il regolamento contente i criteri e le modalità di accesso a tale patrocinio. Ora il documento farà un passaggio in Commissione e poi tornerà in Giunta per l’approvazione definitiva". Lo ha fatto sapere l’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia Simona Bordonali.

"La Regione Lombardia sta dalla parte di chi si difende. Non solo moralmente, ma anche a livello economico. Siamo il primo ente territoriale – ha concluso Bordonali – che si schiera al fianco delle vere vittime. Ci auguriamo che altre Regioni e Comuni, indipendentemente dal colore politico della maggioranza, seguano la nostra strada".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

9 COMMENTI

  1. completamente d’acordo, simona. grazie per quello che fate per chi non ha nessuna intenzione di far male, ma se tu vuoi fare del male a me io devo avere il diritto di difendermi

  2. se la persona che ti offende si trova nella tua proprietà è legittima difesa. se lo insegui per le scale, o in giardino o per strada NON è legittima difesa. E’ vendetta

  3. Il figlio del mio vicino entra sempre nel mio giardino a riprendere il pallone e viola la mia proprietà. Se gli sparo, l’avvocato me lo paga la Bordonali?

  4. la legge sulla legittima difesa è gia stata cambiata nel 2006 per volonta della Lega, nella direzione di una maggiore tutela della vittima di tali reati. Adesso tornano alla carica e vogliono che sia abolita addirittura. Cosa volete ? il permesso di uccidere chiunque entri nella proprieta altrui (anche quando non vi è proporzione tra difesa e offesa e non vi è pericolo imminente , per esempio un ragazzino che, entri di nascosto nel giardino di una casa altrui per rubare due mele ?)

  5. Si fa sempre tanto chiasso sugli episodi sporadici della vittima che si ribella all’aggressore, mentre ci si dimentica alla svelta dei casi ben più frequenti dove il delinquente ferisce o ammazza la vittima e, se viene preso, se la cava sempre a buon mercato.

  6. Guarda che siamo tutti dalla parte delle vittime e contro i delinquenti. Non vogliamo che le vittime si trasformino loro stesse in delinquenti, come a volte accade. Si fa presto a passare dalla ragione al torto.

  7. “I veri eroi sono quelli che ci proteggono tutti i giorni, che lo fanno per lavoro, che sono addestrati per questo compito – chiarisce Stacchio – Questo concetto è fondamentale: la preparazione.” Il benzinaio di Ponte di Nanto puntualizza anzi di non voler incrementare in alcun modo il clima di insicurezza: “Altrimenti ci si troverà tutti armati come negli Usa”.

    Stacchio ha firmato la proposta di legge nell’ambito di una tre giorni sulla trasformazione non violenta dei conflitti organizzata dal comune di Vicenza, che sul proprio sito spiega come il benzinaio abbia “accettato di essere presente per dire no alla violenza”.

  8. Legittima sì, ma “sempre che la difesa sia proporzionata all’offesa” recita l’art.52 del Codice Penale. E qui scattano i doverosi distinguo, i complessi confini del reato ed ancora di più i punti interrogativi proprio per la determinazione dell’eccesso colposo. Prima di pensare a costituire patrocini legali pubblici bisognerebbe approfondire la giurisprudenza e pensare di cambiare l’articolo o le sanzioni penali previste.

RISPONDI