Pronto soccorso Gardone V.T, una chiamata dopo 48 ore segue i pazienti critici a casa

0

Sperimentazione positiva al pronto soccorso di Gardone Valtrompèia dove il primario, Maurizio Poli, ha deciso di provare il follow-up telefonico per i pazienti che arrivano in pronto soccorso. Di cosa si tratta? Come è lui stesso a spiegare al Corsera di Brescia, è stato introdotto un protocollo per chiamare a casa dopo 48 ore dalle dimissioni dal pronto soccorso i pazienti critici ed assicurarsi che stiano bene.

In due mesi di sperimentazione del nuovo protocollo, l’infermiere responsabile Paolo Boldini ha assicurato che “non ci sono stati ritorni, segno che abbiamo lavorato bene”.

L’ospedale di Gardone Val Trompia, che recentemente ha visto la ristrutturazione del suo pronto soccorso, è il primo nella nostra provincia a sperimentare il follow-up telefonico, ma i risultati sembrano già incoraggianti.

Comments

comments

LEAVE A REPLY