Omicidio Ono San Pietro, chiesto l’ergastolo per Iacovone. Lui si dice innocente

0
Iacovone, il padre dei due bimbi rimasti uccisi nel rogo dell'abitazione di Ono San Pietro
Iacovone, il padre dei due bimbi rimasti uccisi nel rogo dell'abitazione di Ono San Pietro
Bsnews whatsapp

Pasquale Iacovone, il padre bresciano accusato dell’omicidio dei due figli, Andrea e Davide, all’epoca di 8 e 12 anni, morti nel rogo che il padre avrebbe appiccato con l’intento di vendicarsi nei confronti della moglie nella sua abitazione di Ono San Pietro, in alta Valcamonica.

L’uomo è stato condannato all’ergastolo dal tribunale di Brescia il 19 dicembre scorso. “Sono innocente, c’è stato un incendio, ma non c’entro con la morte dei miei figli”, ha detto in aula Iacovone. L’uomo era presente in aula e indossava una mascherina protettiva per le ustioni riportate nel rogo. Il procuratore generale ha chiesto per lui la conferma della condanna all’ergastolo. La sentenza è attesa nel pomeriggio.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI