Attentati di Parigi, islamici in campo: sono atti contro l’umanità, presto una grande manifestazione a Brescia

10

“Un atto terroristico vile, che non può essere giustificato in alcun modo, da qualsiasi religione o cultura. Questi atti sono il nemico dell’umanità e privi di ogni valore umano”, così l’associazione culturale islamica Muhammadiah ha commentato – con una nota – i fatti di Parigi, sottolineando che “Al-Qaeda, i talebani e ISIS sono la più grande minaccia per la pace nel mondo” e annunciando che “presto a Brescia insieme ad altre comunità locali, associazioni religiose e sociali faremo una grande manifestazione contro questi atti terroristici”.

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO

Oggi alle ore 17:00 , presso Muhammadiah islamic center, si è tenuta una riunione d’emergenza da parte di consiglieri e la direzione dell’Associazione culturale MUHAMMADIAH e Pakistan youth organization. La riunione è stata presieduta dal fondatore dell’ Associazione culturale MUHAMMADIAH “Sajad Hussain Shah”. Tutti i membri unanimemente hanno condannato fermamente gli attacchi terroristici in Francia e estende le sue più sentite condoglianze alle famiglie delle vittime e augura pronta guarigione ai feriti, esprimendo la sua solidarietà al popolo francese.

Rivolgendosi alla riunione, Sajad Hussain Shah ha detto che è un atto terroristico vile, che non può essere giustificato in alcun modo, da qualsiasi religione o cultura. Questi atti sono il nemico dell’umanità e privi di ogni valore umano, ha aggiunto che Al-Qaeda, i talebani e ISIS sono la più grande minaccia per la pace nel mondo e, bisogno sopprimere e sradicare queste organizzazioni. è molto importante lottare senza distinzione del colore, religione, etnia contro queste organizzazione criminali.

Ricordiamo inoltre che il terrorismo non ha religione, colore o nazionalità, questi folli delinquenti usano ingiustamente il nome dell’Islam. Rivolgendosi alla riunione il direttore “dell’Associazione culturale MUHAMMADIAH” e fondatore del “Pakistan youth organization” ha detto che la Francia è un paese in cui tutte le persone hanno la libertà di pensiero e di espressione, inoltre ha detto che la Francia svolge un ruolo fondamentale per promuovere la pace nel mondo, in un paese come la Francia è molto spiacevole vedere uccisione crudele e brutale di esseri umani. Ha aggiunto “Si tratta di un attacco alla pace di tutta l’umanità che richiede una reazione decisa e solidale da parte di tutti noi per contrastare il dilagare dell’odio omicida in tutte le sue forme “.

Infine il vice presidente Awais Walayat “ Pakistan youth organization” ha detto oltre alla costernazione, cordoglio e vicinanza alle famiglie delle vittime, anche la nostra rabbia nei confronti di chiunque abbia pianificato e messo in atto questo sanguinoso fatto criminale». «L’augurio che esprimiamo è che milioni di musulmani di Francia e d’Europa non subiscano l’ennesima ingiusta criminalizzazione e che quanto prima venga fatta piena luce sulla drammatica vicenda». Inoltre ha aggiunto che vogliamo protestare e manifestare contro questi atti criminali e vogliamo dare un messaggio chiaro a questi delinquenti che non permetteremo a nessuno di distruggere la pace nel mondo. Nella riuonione è stato deciso che presto a Brescia insieme ad altre comunità locali, associazioni religiosi e sociali faremmo una grande manifestazione contro questi atti terroristici, inoltre vogliamo esprimere vicinanza e solidarità alle famiglie e ai parenti delle vittime.

Comments

comments

10 COMMENTS

  1. Penso che piuttosto di fare una manifestazione, dovreste più che altro denunciare chi anche solo pensa di fare gli attentati, la lingua la conoscete, e credo proprio che qualche nome lo conosciate anche ! il miglior modo di aiutarci ed aiutarvi ripeto che è denunciare…

  2. Ma perché un’ altra MANIFESTAZIONE ? Io e la mia famiglia che abitiamo in centro siamo stanchi di vedere e sopportare le MANIFESTAZIONI CHE IL SABATO POMERIGGIO CI BLOCCANO LE STRADE DEL CENTRO !!!!!! Non ci servono le vostre manifestazioni ma ci serve la VOSTRA SINCERITA’ …. perché purtroppo per voi …. tutti quelli che fanno gli attentati sono ISLAMICI e non cristiani o atei o di altre religioni !!!!!!!

  3. A Brescia, in piazza della Loggia erano…..cristiani, fascisti, italiani!!!
    Basta demagogia, le teste di c…ci sono, purtroppo in ogni religione a cominciare da quelle che hanno scatenato la prima e la seconda guerra mondiale, per cui il problema riguarda un po’ tutti finchè non sentiremo il bisogno di smettere di usare le “guerre di religione” per farci gli affaracci nostri in giro per il mondo costruendo giustizie e non miserie, pace e non guerre grazie anche alle nostre armi valtrumpline, un ambiente meno devastato che obbliga milioni di persone a fuggire perchè il clima con la siccità impoverisce le terre coltivabili. Quanto al centro storico anch’io lo vorrei più tranquillo e sereno a cominciare dall’invasione quotidiana delle macchine che mi impediscono
    di rientrare a casa senza mai trovare un buco dove poter parcheggiare. Ognuno ha la sua croce!!!

  4. A dire la verità gli atti terroristici purtroppo arrivano da tutte le direzioni e, negli USA, gli anti abortisti cristiani sono solo un piccolo esempio. Se ti informi con attenzione vedrai che le tue affermazioni non hanno alcun fondamento. Ma non è certo una consolazione!

  5. Per costruire un mondo più giusto come dici tu bisognerebbe che ognuno di noi (tutto il mondo, non solo noi occidentali, sempre fatti passare come carnefici) ammettesse e rinunciasse ai privilegi che ha per dare agli altri. Siccome però è alquanto arduo che l’essere umano lo faccia, e lo faccia in massa, ci saranno sempre e purtroppo le disparità che creeranno guerre, terrorismo, odio e prevaricazione. E le religioni di potere, proprio perchè sono potere fanno la loro parte per alimentare tutto questo…

LEAVE A REPLY