Il ministero sospende Pecorelli da presidente dell’Aifa: conflitto di interessi

0
Bsnews whatsapp

Il rettore dell’Università di Brescia, Sergio Pecorelli, è stato sospeso dalla carica di presidente dell’Aifa (Agenzia italiana del Farmaco) per conflitto di interessi. La decisione arriva direttamente dal ministero della Salute retto da Beatrice Lorenzin che ora dovrà valutare se rimuoverlo dall’incarico.

Sul presunto conflitto di interessi del presidente Aifa Sergio Pecorelli, il ministro Lorenzin ha spiegato: “sono al lavoro gli uffici legali del ministero della Salute. Il conflitto di interesse è stato rilevato dall’Interno, attraverso le apposite commissioni costituite per questo, io ora non mi esprimo, abbiamo appena ricevuto le carte, i nostri uffici legali stanno facendo gli accertamenti”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. magari potrebbero anche sospendergli l’autista che tutte le mattine lo preleva da casa in auto blu per portarlo all’università. Ma come si fa?

  2. Quando un uomo privato, assai valido prfessionista e docente, decide invece di fare l’uomo pubblico, obbligandosi poi ad ascoltare le “sirene politiche”, diventa comodo ai poteri forti, anzi proprio lì si ritrova…

RISPONDI