Beretta punta sugli Usa: acquistate due società americane

20

Che la Beretta puntasse all’internazionalizzazione era cosa nota, ma oggi con il recente acquisto di due società americane, STS e Diffraction che producono prodotti e sistemi di altissima definizione per la visione notturna, l’obiettivo sembra quanto mai centrato.

Il gruppo di armieri di Gardone Val Trompia, leader italiana nella produzione di armi, sta portando a termine gli investimenti necessari per posizionarsi negli Usa (dove già realizza il 50 per cento del suo fatturato) con un nuovo sito di produzione ubicato in Tennessee.

Con l’acquisto delle due società che producono strumenti per la visione notturna, la Beretta punta a diventare leader di mercato nel settore della opto-elettronica.

Comments

comments

20 COMMENTS

  1. Facciamo armi, così l’economia si bilancia un po’, e andiamo avanti con il nostro interesse’. C’è una parola brutta del Signore: ‘Maledetti!’. Perché Lui ha detto: ‘Benedetti gli operatori di pace!’. Questi che operano la guerra, che fanno le guerre, sono maledetti, sono delinquenti.

  2. qualche anno fa i giornali titolavano con enfasi trionfalistica: ”il Medio Oriente, nuovo filone di vendite…” fate vobis… non sarebbe ora che Beretta e simili si convertissero e producessero qualcosa di più utile delle armi???

  3. Sì, giusto. Ma poi cosa potrebbero produrre che sia concorrenziale con il resto del mondo? Ricordiamoci che oggi stai sul mercato e vendi se hai la manodopera che non costa niente. Siccome in Italia il costo del lavoro è altissimo, dubito fortemente che si riesca a rimanere sul mercato. Quindi sarebbe meglio chiudere e lasciare a casa i duecento dipendenti, giusto?

  4. Chissà se forse il nostro vescovo trova il coraggio di condannare tale azienda… Però poi come fa a difendere (a parole) i duecento dipendenti che perderebbero il posto? Qualche alchimia la troverebbe, tanto per cercare di cadere in piedi… Intanto la gente perde il lavoro…

  5. Ma guarda come sei informato… Allora quando venite qui sapete quello che trovate e cosa lasciate, non partite sprovveduti e malconci come ci raccontate!

  6. “Sono sicuro che se faccio la domanda: quanti di voi siete fabbricatori di armi? Risponderete: Nessuno! Questi non vengono a sentire la parola di Dio, questi fabbricano armi e sono mercanti di morte. Che il timore di Dio faccia loro comprendere che un giorno tutto finisce e che dovranno rendere conto a Dio. Chi è servo del potere, chi fabbrica le armi non sarà mai felice nell’aldilà. Potere e vanità non ci promettono nulla!”

  7. “Che il timore di Dio faccia loro comprendere che un giorno tutto finisce e che dovranno rendere conto a Dio. Chi è servo del potere, chi fabbrica le armi non sarà mai felice nell’aldilà. Potere e vanità non ci promettono nulla!” Vallo a dire al clero per piacere, prima di rompere sempre a noi. Sono loro che devono dare l’esempio e, siccome non lo danno, anzi, danno l’esempio contrario, è meglio che stiate zitti e non ci rompiate con i vostri sermoni, chiaro?

  8. A leggere certi commenti pare che le radici e le tradizioni cristiane non siano più molto popolari… Sarebbe interessante sentire qualche destrone o qualche legaiolo, qualcuno di quelli che s’inalberano per i presepi e i canti natalizi nelle scuole o che pretendono il crocefisso obbligatorio pure nella stanza delle fotocopie di ogni ufficio pubblico.

  9. Guarda che le radici cristiane alle quali facciamo riferimento non sono quelle che il clero continua, a parole, a propinarci. Sono quelle del buon senso, cioè di tutto ciò che nei millenni la chiesa ha predicato ma mai praticato, abbiamo acquisito il buon senso del vivere in una comunità. Tutte le prediche dei preti ormai sono alla pari dei discorsi dei sinistri: utopici come sempre, capito?

  10. Ma destrone cosa intendi? E poi chi sono i legaioli che citi, persone come te dedite alla pratica con la “s” mi pare di capire…

  11. xAhi, ahi, ahi! Che bello sarà quando finalmente lo stato sarà veramente laico e ognugno potrà professare liberamente la propria religione o non professarla. Ciò comincerà ad essere possibile se toglieremo il potere delle religioni, a partire dall’abolizione dell’8 per mille, vero furto ai danni dei cittadini italiani perpetrato dalla chiesa cattolica con una legge che l’autorizza ad incamerare le scelte inespresse. Cominciamo da lì, poi vedremo come la metteranno i nostri preti, senza soldi e senza privilegi… Faranno finalmente voto di povertà e andranno da chi ha bisogno?

  12. guardate che tra indotto e dipendenti saranno 1500 le persone interessate,poi chi se ns frega dei beduini me ce ne meglio é!!!!!!!!

  13. Tu che passeggi tranquillo o accompagni i figli a scuola o che ti sorseggi un pirlo nel tuo bar preferito, insomma fai una qualsiasi cosa che fai abitualmente e, all’improvviso, BBOOOOOMMMMMMM!!!!! RATTTTTAAAATTTATTATT ATA! Sangue, corpi dilaniati, urla e poi titoli di giornale, magari neanche molti visto che, in fondo, abiti in una periferia dell’Impero, importante, certo, ma pur sempre una periferia, quindi conti poco. Di sicuro, tra i beduini, ci sarà qualcuno del tuo stello livello (sub)umano che commenterà “chi se ne frega degli europei o degli occidentali, meno ce n’è, meglio è”. Grazie a geni come te, vagli a dar torto… Sei il classico esempio che giustifica i macellai di Parigi, di New York e gli autori di tutte le barbarie immaginabili.

  14. Tu, @Genux cosa proporresti? Di chiudere la Beretta e tutto il settore armiero? Alternative concrete le hai? Non chiacchiere da papi o vescovi. Avanti, sentiamo…

LEAVE A REPLY