Tolte le coperte ai senzatetto, Rolfi (Ln): misura pericolosa e senza umanità

14

"Il sequestro dei giacigli dei senza fissa dimora che dormono all’aperto nei pressi della stazione come misura antiterrorismo è eccessiva e molto pericolosa date le temperature di questi giorni", dichiara il vice capogruppo della Lega Nord in regione Lombardia Fabio Rolfi. "Credo che si possano prevenire gli atti terroristici conservando il senso di umanità  verso persone che con l’estremismo islamico non c’entrano nulla. Potenziamo i controlli nelle moschee e non dove dormono i disperati" prosegue Rolfi.

"È stucchevole che tutto ciò accada mentre a governare la città sono quelli che solo qualche anno fa sproloquiavano per qualche ordinanza. Oggi quei buonisti sequestrano le coperte a disperati che rischiano di morire di freddo. Intanto – spiega Rolfi – il sindaco tace e si limita a inaugurare passerelle abusive". "Che fine ha fatto il centro di assistenza per i senza fissa dimora della stazione promesso da Del Bono? Con la pseudo chiusura della stazione durante le ore notturne si costringe questa gente, tra i quali tanti italiani, a dormire per strada e ora – conclude Rolfi – si sequestrano pure le coperte?"

 

Comments

comments

14 COMMENTS

  1. Ma la Redazione ha controllato la paternità della dichiarazione? A parte la sorata dei controlli nelle moschee, il resto è tutto condivisibile e di buon senso: non può essere farina del sacco di Rolfi.

  2. Sono stati rimossi stracci e coperte abbandonati. Non hanno strappato le coperte a chi se le teneva addosso per proteggersi dal freddo. La questione non esiste. Dai da brai !!

  3. A quanto mi risulta, da settembre sarebbe in funzione una navetta che preleva i senzatetto dalla stazione e li concuce nei vari dormitori dove, oltre a essere al caldo, possono accedere a servizi quali la doccia e la mensa. Quindi nelle ore notturne, per evidenti ragioni di sicurezza, la stazione viene chiusa ma i senzatetto non vengono abbandonati ma hanno la possibilita’ di una sistemazione al caldo, decisamente migliore e piu’ umana. Meglio lasciarli a dormire al freddo in stazione? Ma bravo Rolfi !

  4. Rolfi che parla di violazione del “senso di umanità verso le persone” e di “buonisti che sequestrano le coperte ai disperati” con riferimento politico all’amministrazione della città, dimostra non solo di non essersi assolutamente informato dei fatti, ma di strumentalizzare ormai qualsiasi cosa pur di portare avanti una disperata propaganda politica. Disperata nel senso per il centrodestra e per la Lega tornare a governerà Brescia sarà praticamnete mission impossible. Se Gallizioli e Tacconi, consiglieri comunali, non si vedono nè si sentono, è chiaro che Rolfi e la Bordonali devono comunque prepararsi almeno il rientro in città (all’opposizione) dal momento che la prossima tornata elettorale in Regione sarà comunque in salita anche per loro e l’ascesa al Parlamento, con in ballo l’Italicum, anocora più ardua.

LEAVE A REPLY