Cultura a Brescia, dal Governo oltre due milioni di euro. Cominelli (Pd): cambio di rotta

0

“La valorizzazione della bellezza è una chiave strategica per far crescere il paese e per il nostro territorio vuol dire rilanciare quella vocazione culturale e artistica, troppo a lungo sacrificata, che invece fa parte del nostro dna e che può rappresentare un volano per creare turismo e nuova occupazione. Lo stanziamento di oltre due milioni di euro che grazie alla legge di Stabilità arriverà alla provincia di Brescia per il programma triennale sulla cultura 2016-18 è un bel segnale di cambio di rotta – annuncia Miriam Cominelli, deputata del PD -. Come parlamentare bresciana non posso che essere lieta che il nostro territorio possa beneficiare di questi fondi che, come previsto, saranno destinati a opere di recupero e restauro di beni culturali a Brescia città, al Castello Scaligero e alle Grotte di Catullo a Sirmione e alla Rocca nel Comune di Anfo”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Si dichiara lieta, la sempre sorridente parlamentare nostrana, dell’arrivo di qualche euro renziano, dalprofumo assai elettorale, per i restauri di beni architettonici. Ma poichè le porte del Parlamento le si spalancarono per aver partecipato alle primarie piddine come bersaniana in “ticket” nientemeno che con Paolo Corsini, ci piacerebbe sapere cosa pensa oggi la Cominelli della posizione politica dei suoi sposnsor (Bersani e Corsini, appunto) piuttosto critici nei confronti del Berluschino toscano. O anche Lei è rapidamente traghetatta là dove splende il sole ?

  2. Due milioni di euro, per il castello scaligero, le grotte di Catullo e la Rocca d’Anfo. Aggiungerei il Castello di Brescia, Padernello, Il castello di Desenzano, Le Casere, e qualche altro migliaio di beni architettonici. Soldi buoni giusto per qualche progetto di massima da affidare a qualche amico. Ma non si vergogna?

  3. Il trasformismo è arcinoto ovunque. Conosco anche un liutaio un tempo italiano dei valori ed oggi entusiata pentastellato in incognito…

  4. E’ sempre attuale da 150 anni a questa parte in Italia “Il denaro ed il potere sono trappole mortali”. D’altronde il nostro stato è nato su questo, poi non lamentiamoci se non siamo popolo…

  5. sorride sorride. E’ fortunata se era nel partito di Belusca le avrebbero affibbiato un qualche nomignolo poco edificante. Invece di sorridere dove sono i soldi delle bonifiche caffaro e per il carcere??

  6. Ai tanti con acidità di stomaco che scrivono qui sotto dovrebbero solo vergognarsi. Ce ne fossero di parlamentari come la Cominelli. Una che una volta eletta non si è dimenticata della provincia da cui proviene e e che da subito ha girato in lungo e in largo la stessa per occuparsi dei suoi problemi. Non è l’unica ma si sta certamente distinguendo.
    Gli altri dove stanno? A vedere le scie chimiche degli aerei? Su da bravi….

LEAVE A REPLY