Stadio, ecco il progetto della Lega Nord: a Brescia Centro sarebbe perfetto

0

La Lega Nord ha un’alternativa per il futuro dello stadio bresciano. Invertire il rugby con il calcio, vale a dire portare il rugby al Rigamonti e il calcio all’Invernici di via Maggia. Ad annunciarlo al Giornale di Brescia sono il consigliere regionale del Carroccio, Fabio Rolfi, il capogruppo in Loggia, Nicola Gallizioli e il consigliere Massimo Tacconi. “L’area che abbiamo individuato – spiegano i tre carte e rendering alla mano – può contenere uno stadio tra i 15 e i 2o mila spettatori, sufficiente per le gare di serie A e per quelle internazionali”. Si tratta di un’area comunale che non dovrebbe essere soggetta a particolari vincoli “sfruttando il sedimento dell’Invernici con a ovest, dove ora c’è il campo d’allenamento, un’ampia zona parcheggio, e a nord dove c’è oggi la Cascina Maggia si potrebbero realizzare la sede, il museo del Brescia calcio, accoglienza, ristorazione, negozi sportivi e palestre”.

Secondo gli esponenti del Carroccio sarebbe questa la soluzione capace di coniugare le esigenze sportive a quelle residenziali, “visto che a differenza di Mompiano l’area è poco urbanizzata”. Il meccanismo per la realizzazione sarebbe lo stesso ipotizzato dalla giunta Del Bono, vale a dire la concessione gratuita dell’area tramite un bando che assegni i lavori ad un privato che realizzerebbe la struttura a proprie spese. Per quanto riguarda i trasporti, l’area di via Maggia si trova sull’asse della Metropolitana (Poliambulanza-Volta) e “la vicinanza al casello autostradale di Brescia centro consentirebbe una gestione più semplice e meno dispendiosa per il trasporto delle tifoserie”.

Tecnicamente – anticipa il cpaogruppo Gallizioli – “il progetto sarà presentato durante il consiglio comunale in cui si discuterà della variante al Pgt – e conclude – E’ una proposta da prendere in seria considerazione, una proposta da Lega di governo”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. ottima idea, almeno da valutare. Se la maggioranza chiuderà le porte vorrà proprio dire che la politica e gli schieramenti contano di più del bene comune. Dai, Del Bono non fare l’ottuso e pensaci

  2. i leghisti hanno trovato la soluzione perfetta. Sicuramente…credet emi. E poi perché un privato dovrebbe costruire a spese proprie? per fare beneficienza alla città? ma fatemi il piacere…

  3. Mi sembra sicuramente una idea seria da valutare. Accontenterebbe le istanze dei cittadini di Mompiano, Logisticamente in posizione perfetta. A Rosetta: con una concessione di alcuni decenni un privato può benissimo costruire uno stadio. Di certo non lo costruirà il Comune

  4. forse ti è sfuggito, ma la stessa cosa vale anche se il nuovo stadio fosse costruito sul vecchio Rigamonti. Il privato costruisce, senza pagare il terreno, e ne resta proprietario per molti decenni. Udine, ad esempio, l’Udinese calcio ha fatto la stessa cosa, ovvero costruire sul terreno del comune, e sarà proprietaria per 99 anni

  5. Ormai hanno deciso. Quando gli conveniva proporre l'area vicino alla fiera, andava bene abbandonare Mompiano, ora invece va bene dov'è… Mistero…

  6. hai perso l’occasione per tacere. Puoi dissentire ma la proposta che si sta realizzando a Mompiano è esattamente come questa in termini di regime delle aree… Il privato costruisce su area pubblica in base ad una convenzione. Quindi dissenti da questa idea ma non certo per gli aspetti legali/economici perché le due soluzioni si equivalgono sotto questi aspetti..

  7. l’idea non è balzana. Tuttavia registro che sindaco emilio del bono che aveva dichiarato che la ristrutturazione dello stadio di Mompiano non avrebbe comportato compensazioni di volumetrie, leggasi riconoscimenti di volumetrie per spazi aggiuntivi, ha già messo in campo nella variante al PGT 6000 metri di cemento per consentire a chi sarà interessato alla ristrutturazione di compensare l’investimento. Calcoli alla mano è prevedibile che nel poco verde di pertinenza dello stadio sarà effettuata una colata di cemento pari a quella per cui gli abitanti di Mompiano si sono indignati che doveva essere realizzata poco distante in piazzale Kossuth. W la coerenza! speriamo che gli abitanti di Mompiano si mobilitino per fermare questo scempio e questa ennesima cementificazione mascherata!!! vergogna!

  8. 6000 metri di superficie commerciale, praticamente quasi un campo da calcio, sono il minimo per vendere le magliette e i gadget del Brescia Calcio! Non si vorrà mica pensare che vogliano fare l’ennesimo centro commerciale! Questa giunta è contraria al cemento! lo possono confermare in via Riccobelli! questa è una giunta coerente, competente e umile che ascolta i cittadini interpretando in modo sapiente i bisogni!

  9. chissà se del bono avrà il coraggio per presentarsi ai cittadini di Mompiano per illustrare lo scempio edilizio che ha in mente! beh, potrebbe farsi accompagnare dai due assessori di Mompiano che ha in Giunta. Gli conviene farsi scortare da qualche vigile urbano, così nel quartiere almeno se ne vede qualcuno! visto che davanti alle scuole e durante le partite non ce ne è mai nemmeno uno a dare le multe e il quartiere è una giungla di parcheggio selvaggio! i pedoni rischiano la pelle per andare a parco castelli e all’oratorio! VERGOGNA!!!!

  10. La solita ipocrisia: del bono dice di ristrutturare lo stadio senza aggiungere cemento e in un attimo spuntano 6000 metri di cemento selvaggio nel mezzo del quartiere già saturo! Mompiano ribellati!

  11. Tranquilli, niente cemeno in più a Mpmpiano. Fermerà tutto il “Gnaro de Mompià” nonchè Assessore all’Ambiente, cioè Fondra. Altrimenti, per diversi buoni motivi attuali e pregerssi, sarà meglio che si dimetta.

  12. i soldi li mettono negli stadi e non nel depuratore della Valtrompia….sti politici sono evidentemente immuni dai tumori che colpiscono tutti meno che loro……

  13. Tutti risaputamente incapaci, ma bravi di lingua ed a raccattare voti montando la protesta sugli altri, sui problemi che Paroli aveva ereditato, incapaci poi di intervenire, se mai poi abbiano tentato….

  14. Sindaco Delbono aveva promesso la ristrutturazione dello stadio senza nessun metro aggiuntivo di cemento!ora magicamente compaiono dal nulla 6000 metri di colata di cemento!forse se ne è dimenticato!con tutto quello che ha da fare, povera stellina! Potrebbero ricordarglielo i due assessori di Mompiano! Barricate a Mompiano!

  15. E’ partita la raccolta firme contro la colata di cemento voluta da del bono sull’area stadio!!!firmare compatti contro l’ennesimo scempio!

LEAVE A REPLY