La Consulta stoppa la legge anti moschee. Maroni: la sinistra esulta, Allah Akbar

0
Bsnews whatsapp

La Consulta ha detto stop. Il provvedimento emanato un anno fa dal Pirellone mirato ad imporre regole più severe sulla creazione di nuovi luoghi di culto il Lombardia è stato bocciato perché ritenuto contrario al principio della libertà religiosa sancito dalla Costituzione.

Immediata la reazione del presidente della Regione Roberto Maroni, che dal suo account Twitter ha tuonato: "La Consulta ha bocciato la nostra legge che regolamentava la costruzione di nuove moschee. La sinistra esulta: Allah Akbar".

Anche il deputato della Lega Nord Paolo Grimoldi si è fatto portavoce del malcontento del Carroccio. "Si tratta dell’ennesima ingerenza politica di Roma e del Governo Renzi nei confronti di chi cerca di tutelare il proprio territorio raccogliendo le istanze dei cittadini. Nel Bresciano e nel Cremonese c’è una proliferazione incontrollata di pseudo luoghi di culto, con garage che diventano moschee improvvisate e imam che nessuno conosce e che non parlano italiano".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Ok, però non perdiamo di vista il fatto che la situazione va regolamentata, e a Brescia ne sappiamo qualcosa. Diritto di culto per tutti, ma a certe condizioni onde evitare sorprese

  2. Si spera di leggere quanto prima questa sentenza. C’è da chiedersi come sia possibile che si lasci libertà di essere predicata, ad una religione che fonda il proprio credo, il proprio insegnamento e la propria ispirazione sul Corano che contiene versetti di odio e morte nei confronti di miscredenti e infedeli. Ma la Corte Costituzionale ci vuole forse morti o sottomessi all’ISLAM? L’avrà letto il Corano analizzandolo? Pare di no!

  3. Ancora più drammatico che una regione come la Lombardia leader in europa sia governata da persone incompetenti ! Alle prossime elezioni ( a breve dato che le dimissioni sono imminenti dalle voci di corridoio ) voglio vedere. Quanti voti prendono !

  4. Invece è piu’ drammatico che si lasci libertà di predicare il Corano e i suoi versetti di odio verso miscredenti e infedeli, e cioè tutti noi , e che non si entri nel merito del suo contenuto. Nessuna libertà sancita dalla costituzione è totale, nemmeno la libertà di pensiero che trova dei limiti quando ad esempio degenera nell’apologia ecc. e la Corte Costituzionale avrebbe potuto tener conto che è inaudito e assurdo che nel nostro Paese civile si lascino predicare certi versetti in contrasto con il vivere civile e le nostre leggi, le nostre tradizioni. Nemmeno la libertà di religione va intesa come diritto assoluto e dovrebbero essere vietati tutti i versetti incompatibili. Nessuno puo’ predicare che siamo infedeli e ci vuole morti o no?

  5. Mi sa che la legge l’hai scritta tu. Senza offesa, ma sei proprio Ignorante. In galera chi predica l’odio perché commette un reato, ma non si può criminalizzare l’islam in quanto tale. Sarebbe come ritenere tutti preti pedofili perché diversi tra di loro lo sono.

  6. Che delusione questa sentenza assurda, che si va ad aggiungere a quella parimenti deludente della >Corte Europea Diritti dell’Uomo che impone agli italiani di risarcire ABU OMAR in pratica un presunto terrorista, per il solo fatto di averlo rimandato al suo Paese, l’Egitto, dove pare sarebbe stato torturato? Ma se è vivo e vegeto e persino rubicondo? Sentenze come queste sono la dimostrazione piu’ evidente che l’ISIS el’ISLAM avranno vita facile a sottometterci e che hanno ragione quando l’Islam ci ha detto in passato che ci sottometteranno con l’utero dello loro donne e le nostre leggi, hanno dimenticato di elencare anche le nostre sentenze. Le libertà e i diritti umani nel nostro mondo civile sono garantiti solo a chi ci vuole morti, ai ladri delinquenti e chi piu’ ne ha piu’ ne metta e i nostri diritti sono calpestabili da tutti o no?

  7. Bene per tutti, non per gli islamici. Fa parte dei nostri valori la libertà di culto, mentre invece non ci appartiene la discriminazione religiosa che é dei fanatici: islamisti o leghisti che siano.

  8. Che tipo strano che sei , scrivi mille volte sull sito usando nick differenti ma sei sempre tu. In più fai le domande e le risposte poi fai i complimenti per quello che hai scritto. Fatti vedere da un bravo psicologo

  9. Sono strani anche quelli che scrivono con la chiocciola e il nome o la parola di chi scrive e non con il loro nome, devono farsi vedere anche loro da un bravo psicologo?

  10. Rispondo a chi ha detto che in galera deve andare chi predica l’odio, ma non si puo’ criminalizzare l’ISLAM. mA SE L’islam SI FONDA SUL cORANO CHE CONTIENE VERSETTI TIPOI. “gETTERò IL TERRORE NEL CUORE DEI MISCREDENTI, COLPITELI TRA CAPO E COLLO…NON SIETE CERTO vOI CHE LI AVETE UCCISI, è ALLAH CHE LI HA UCCISI” sE NON è ISTIGAZIONE ALL’ODIO E ALLA VIOLENZA QUESTO VERSETTO COS’è? tI PARE GIUSTO CHE SIA LASCIATO LIBERO DI ESSERE PREDICATO UN VERSETTO SIMILE IN UNA MOSCHEA O ANCHE NELLA PROPRIA ABITAZIONE? cI SARà QUESTA ANALISI NELLA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE? vEDREMO

  11. Si ma il problema è che la consulte stoppa la legge anti moschee vuol dire che è andata vs qualche legge della costituzione.
    Probabilmente : chi l ha proposta è un incompetente . Ancora un a volta la lega si serve di uomini e donne non competenti . Tipo la bordonali etc etc etc

  12. Maroni è un gran pasticcione che fa leggi solo per motivi ideologici”. Era una legge propagandistica che avrebbe prodotto solo problemi
    Elezioni subito !!!

  13. La consulta fa il suo lavoro ossia bloccare le leggi anticostituzionali. Provino a riscriverla ma io credo veramente che la lega non sia al altezza di governare regioni e di emanare leggi nazionali. Non hanno la,forza di persone culturalmente legislative . Possono emanare documenti di qualche comune sperduto della,provincia ma non oltre . Tipo l,orario per la mungitura delle mucche o organizzare qualche festa in valle camonica

  14. «Una donna dovrebbe imparare in tranquillità e completa sottomissione», oppure «Se rifiuti i miei comandamenti e aborri le mie leggi mangerai la carne dei tuoi figli e delle tue figlie». Pensate sia il Corano? NO é la Bibbia. Chiudiamo anche le chiese?

  15. personalmente, mi piacerebbe che nella nostra Costituzione ci fosse un articolo semplice, chiaro ed inequivocabile come: “Lo Stato non riconosce alcuna religione e appoggia e svolge la propaganda ateista al fine di radicare nei cittadini la concezione materialistico-scien tifica del mondo. La religione è una questione privata e familiare ed a tale ambito deve restare circoscritta”. Mi rendo conto, però, che a pensarla così siamo in pochissimi, quindi rispetto i sentimenti della maggioranza dei miei concittadini e ritengo che fino a quando la legge garantirà nel modo più ampio la libertà di culto e, giustamente, vieterà qualsiasi discriminazione fra le diverse credenze, i tribunali non potranno che decidere come correttamente ha fatto la Consulta. Non mi appassiona la gara a quale libro presunto sacro ispirato da qualsiasi dio contenga più o più grandi scempiaggini, ma consiglierei a chi volesse cimentarsi di approfondire (laicamente) la conoscenza dei diversi testi: vedrà che, presi alla lettera o estrapolati dal contesto storico nel quale sono stati concepiti, hanno ben poco da invidiare gli uni agli altri.

  16. La differenza è che questi brutti versetti della Bibbia non vengono piu’ predicati da secoli, mentre i versetti del Corano non solo vengono predicati nelle Moschee ma anche singolarmente in privato, ma sono per l’Islam anche un codice civile essendo una teocrazia. Se la Consulta vuole eliminare i versetti incompatibili della Bibbia o del Vangelo ben venga, e lo dovrebbe fare soprattutto per quelli del Corano e non dare l’autorizzazione all’apertura di Moschee fino a che non verrà fatta chiarezza in difesa dei nostri diritti umani a non essere considerati infedeli da eliminare.

  17. Ahahah! Qui qualcuno pensa che Corte Costituzionale sia una specie di consiglio teologico che giudica i versetti del Corano (o della Torah o della Bibbia di Grova). Siete troppo ignoranti.

  18. La Convenzione Europea Diritti dell’Uomo all’art. 9 comma 2′ prevede che la libertà di manifestare la propria religione e il proprio credo possano essere limitati quando sono misure necessarie per tutelare la sicurezza pubblica, l’ordine pubblico, la morale pubblica o per difendere i diritti e libertà altrui. E impedire che certi versetti di istigazione all’odio e alla morte vengano predicati e insegnati nelle Moschee e non solo, altro non sarebbe che tutelare le libertà e i diritti altrui. Gli islamici e i musulmaani non hanno alcun diritto di trarre insegnamento dal Corano che noi siamo infedeli da eliminare o no?

  19. Ma i versetti che citi non li trovi nelle moschee. L’islam é una religione d’amore. Chi ti mette in test certe cose? Sei pieno d’odio.

  20. In TV CI HANNO PIU’ VOLTE FATTO VEDERE CHE NELLE MOSCHEE LEGGONO IL cORANO E QUESTI VERSETTI DI ODIO E MORTE LI’ SI TROVANO. Io non odio nessuno ma ho enormemente paura della sottovalutazione generale che c’è nei confronti di questa religione e del fatto che un domani che gli islamici saranno maggioranza quasi certamente sostituiranno la nostra Costituzione con il Corano ed allora molto probabilmente non ci saranno piu’ nè le Corti Costituzionali nè quelle dell’Uomo e forse si pentiranno di non aver approfondito a sufficienza quando potevano e bloccare questo evidente progetto di invasione e sopraffazione islamica.

RISPONDI