Dopo un diverbio insegue e tampona un’auto con a bordo due bambini. Arrestato

0

Poteva avere conseguenze gravissime la condotta irresponsabile e pericolosa tenuta nel pomeriggio di ieri da un cittadino bresciano 42enne.

A bordo di una Toyota Yaris l’uomo, dopo un futile diverbio avuto con il conducente di una Honda Jazz, ha iniziato ad inseguirlo ad alta velocità per le vie del centro, incurante del fatto che  a bordo della vettura Honda ci fossero anche due bambini, uno di due e uno di quattro anni.

Arrivato in piazzale Arnaldo il papà, che nel frattempo aveva allertato la sala radio della Questura, ha iniziato a fare dei giri intorno alla aiuola centrale della piazza fin quando, a seguito del secondo violento tamponamento, si è fermato.

Il conducente della Yaris è così sceso dalla sua vettura e ha iniziato ad inveire contro il conducente della Honda, incurante del fatto che all’interno vi fossero due bambini di tenerissima età che piangevano terrorizzati.

L’arrivo della Volante ha finalmente posto fine all’accaduto. B.M., abituale assuntore di hashish già pregiudicato per danneggiamento all’interno di un bar e  guida in stato di ebbrezza è stato arrestato per lesioni aggravate.

Il papà e i suoi bambini sono stati invece accompagnati al pronto soccorso in codice verde: il papà ha riportato una prognosi di 7 giorni per una distorsione cervicale. Per i bambini prognosi di 4 giorni.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Consumatore abituale di hashish. Pensa che strano. e le chiamano droghe leggere! Chissà quanto cervello si è bruciato questo con le droghe leggere!

  2. Complimenti domiciliari per 10 mesi ad uno che fa una cosa del genere per una volta do ragione a chi dice che le "risorse" non sono solo straniere

  3. Attendo con ansia il giorno in cui queste "persone" troveranno quello che saprà riallineare loro i neuroni a suon di canate sul muso

  4. Di solito questi personaggi sono dei codardi. Se accanto al conducente ci fossero stati due energumeni e non due bambini, per un totale di tre, non avrebbe fatto quello che ha fatto. Prima o poi speriamo che si sbagli…

  5. peccato che questo tizio non ha beccato me , speriamo in uturo , cosi le faccio vedere dove sorge il sole… anzi avrebbe gli occhi talmente gonfi che non potrebbe

  6. La notizia vera è che questo delinquente è già a spasso. condannato a dieci mesi pena sospesa! Avete capito? Si può uscire di casa, speronare una famiglia e tornare a casa per ritornare a guidare come un pazzo….. Sono felice di vivere in un paese così bello……

  7. sarebbe bello sapere come si chiama stò coglione! perché mettere solo le iniziali BM? se tutti sapessimo come si chiama e dove abita, forse lui potrebbe fare meno il pippomane o stare attento e volare basso.(capita che, a chi ruba un ghiacciolo viene messo il nome per esteso sul giornale) Gente come questa starebbe bene “guardata” e “sotto cura”.

  8. “Assuntore abituale di hashish” cosa c’entra? Magari è pure assuntore abituale di vino, di distillati, di liquori, di psicofarmaci, di caffè…

  9. Magari provoca disturbi comportamentali…ri mbambimento e memoria compromessa…compor tamenti violenti non credo proprio, visto che non si tratta di un eccitante. Quello che Bob intendeva dire, forse, era che “pregiudicato per danneggiamento all’interno di un bar e guida in stato di ebbrezza” forse sono particolari più attinenti al reato commesso rispetto ad “abituale assuntore di hashish”. Sarebbe come scrivere un articolo su un pedofilo in questa maniera: nel suo PC sono stati scoperti decine di film horror scaricati illegalmente, oltre a materiale pedoporografico. In questo modo si mette subito in evidenza un particolare che, per quanto metta in luce un comportamento illegale, non ha attinenza con l’accaduto, quindi un lettore poco attento o informato potrebbe trarre conclusioni sbagliate…come ad esempio: ommioddio mio figlio è pedofilo perchè scarica film horror.

  10. Infatti, quel che infastidisce è la criminalizzazione (a sproposito e, evidentemente, senza cognizione di causa) di un comportamento che non ha attinenza con il fatto.

  11. Naturalmente no…la violenza fa parte dell’indole di una persona. Una persona violenta, se sotto calmanti si calma, ma la sua indole non cambia. Una persona non violenta può avere comportamenti violenti se prende troppi eccitanti, ma la sua indole non cambia. Ma una persona di indole non violenta…di sicuro non lo diventa assumendo hashish. In questo caso specifico, il tizio è pregiudicato per danneggiamenti e guida in stato di ebrezza, quindi mi pare evidente che assuma abitualmente anche alcool (che per la cronaca è una droga legale) e che probabilmente è di indole violenta. A queste condizioni il fatto che assumesse o meno hashish non è rilevante rispetto al fatto che abbia precedenti per danneggiamenti e uso di alcool alla guida.

  12. 1) bresciano; 2) quarantaduenne; 3) abituale assuntore di hashish; 4) pregiudicato per danneggiamento di un bar; 5) pregiudicato per guida in stato di ebbrezza. Per me le descrizioni ci stanno tutte. “Milanese ottantenne, abituale assuntore di eroina, pregiudicato per furto e per estorsione” sarebbero descrizioni che identificano un altro soggetto, in un modo diverso da “bergamasco trentenne incensurato”. Perchè vi scoccia il solo riferimento all’hashish?

  13. 1) bresciano: si può dire? E’ attinente? Non attinente? Infastidisce qualcuno? 2) quarantaduenne: si può dire? E’ attinente? Non attinente? Infastidisce qualcuno?; 3) abituale assuntore di hashish: idem; 4) pregiudicato per danneggiamento di un bar: idem; 5) pregiudicato per guida in stato di ebbrezza: idem.

  14. Le mie risposte al punto 3: si può dire? si. attinente? no. Infastidisce qualcuno? Dipende dal modo in cui si da l’informazione. Tutto si può dire, ma all’interno di un preciso contesto le stesse parole prendono una connotazione diversa a seconda della forma utilizzata. La notizia scritta così enfatizza il particolare meno rilevante, cioè l’utilizzo di hashish, lo dimostra il commento di lun 07 mar 2016, ore 17.19 in cui Billy attribuisce subito l’accaduto all’utilizzo di hashish che brucia le cellule, cosa che, se anche fosse vera, non avrebbe comunque attinenza con l’accaduto…perchè non è che se ti si bruciano le cellule diventi violento, diventi rimbambito. Qui non si parla di un incidente dovuto allo stato alterato del conducente (in quel caso il particolare dell’hashish avrebbe avuto eccome attinenza con l’accaduto) ma di un comportamento violento e pericoloso, pertanto credo sarebbe stato meglio dare più enfasi ai precedenti per danneggiamento e guida in stato di ebrezza che trovo più significativi in questo particolare caso. “B.M., già pregiudicato per danneggiamento all’interno di un bar e guida in stato di ebbrezza è anche noto alle forza dell’ordine come abituale consumatore di hashish” sarebbe già stato meglio. La lingua italiana è qualcosa di più che una serie di lettere messe una dietro l’altra per ottenere un significato, questo lo deve tenere ben presente sia chi scrive che chi legge. Tutto qua.

LEAVE A REPLY