Si fingono clienti e rapinano il centro estetico cinese: bottino da 2mila euro

0
Bsnews whatsapp

Sono entrati in un centro estetico di Concesio gestito da cinesi come normali clienti intorno alle 19.30 di domenica, fingendosi interessati ad un massaggio, poi hanno subito cambiato atteggiamento. Uno a piantonare l’ingresso, l’altro a svuotare la cassa davanti a tre ragazze inermi costrette pure a consegnare collane, braccialetti e orologi, per arricchire ulteriormente il bottino di 2mila euro.

La denuncia ai carabinieri è scattata immediatamente così come le ricerche dei malviventi.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Da condannare i malviventi , e da condannare e far chiudere i centri estetici cinesi che sono tutti a luci rosse proibiti , ed a evasione totale , non pagano un centesimo di tasse. Chiuderli tutti e subito !!!!!

  2. Non pagano un centesimo di tasse? Davvero? Io certezza non ce l’ho. Ps la prostituzione non è illegale in ITalia. Lo sfruttamento e il favoreggiamento sì

  3. Le tasse non le pagano perchè le società cinesi per i primi 3 anni non pagano le tasse x legge.
    E dopo 3 anni fanno una nuova società…

  4. I centri estetici cinesi sono molto, molto frequentanti da tanti bravi bresciani. Chissà perché ? Per farsi massaggiare l’artrosi ?

RISPONDI