Il futuro della città? Secondo un progetto di Brescia Mercati è nell’agroalimentare

0
Ortaggi in vendita a mercato
Ortaggi in vendita a mercato
Bsnews whatsapp

Sta per nascere Mab, il mercato agroalimentare bresciano. Brescia Mercati ha infatti elaborato un progetto per la creazione di un polo logistico industriale per l’agroalimentare che copra l’area dall’attuale Ortomercato fino all’ex tubificio Pietra di via Orzinuovi e al comparto Milano, una vetrina mondiale di ortofrutta, latte, formaggi, vino, produzione ittica e della filiera del suino.

I modelli di riferimento sono il Markthal di Rotterdam e gli ortomercati di Parigi, Barcellona e Bologna. Nel programma di Brescia Mercati ci sono la creazione di un centro di lavorazione alimentare e di una cittadella del cibo; una grande piattaforma logistica; l’apertura di un tavolo operativo con i vettori del trasporto e la costituzione di un polo per la ricerca di settore.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. bella idea nuova soprattutto. peccato che i terreni agricoli per fornire frutta verdura vino formaggi ecc siano occupati da cemento, da nitrati, da discariche, da spandimenti liquami tossici e reflui industriali. Nei residui fazzoletti agricoli compresi tra una fascia di rispetto all’autostrada +alla tangenziale +alla TAV +alla Brebemi +alla ferrovia +alle statali +all’aeroporto ci produrremo il futuro dell’agroalimentare bresciano

  2. forse no hai capito bene, perché il Italia per effetto delle norme comunitarie e della PAC politica agricola comunitaria le produzioni sono state “cedute” dall’Italia ad altri Paesi. Per questo molti dei nostri prodotti vengono distrutti o disincentivati. Forse credi che si pianti ciò che si vuole… prova a farlo… impianta magari nuove viti o altro… Poi per tua chiarezza, questi signori intendono il commercio e le lavorazioni legate all’agroalimentare non alla coltivazione!

  3. Manca solo di consegnare il futuro di Brescia al benemerito presidente di Brescia mercati. È pazzesco che certi trombati della politica di mettano a pontificare sulle questioni operative.

RISPONDI